Indietro
martedì 28 giugno 2022
menu
Campionato Sammarinese

È un pari d’oro per il Pennarossa, la Libertas vince ma non basta

In foto: (©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 15 mag 2022 20:16
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Libertas aveva bisogno di una vittoria con tre gol di scarto per ribaltare il verdetto dell’andata e conquistare le semifinali a spese del Tre Penne. La squadra di Cardini inizia l’impresa – oggettivamente difficilissima -ma non la completa: il gol di Ruiz (bella girata di testa su calcio d’angolo al 35’ del primo tempo) alimenta le speranze granata, che però non troveranno ulteriore linfa nella ripresa. Arriverà invece il rosso diretto di Barretta (intervento in ritardo su Cesarini) al 3’ di recupero, ossia quando il Tre Penne ha ormai più di un piede sulla linea del traguardo. In semifinale, Ceci e i suoi ragazzi incroceranno il Tre Fiori, che copia-incolla il risultato dell’andata e passa dunque il turno in virtù del posizionamento conquistato in regular season. Ci sono altre situazioni, oltre all’1-1 finale, ricalcate su quelle dei primi 90’ della sfida al Faetano: il fatto che la gara si sblocchi solo a ripresa, inoltrata, ad esempio; oppure il fatto che a passare in vantaggio sia il Faetano. E infine che i due gol arrivino in condizioni fra loro analoghe. Mercoledì furono due calci d’angolo, oggi sono stati due calci di rigore. Al 73’ Palazzi va sul dischetto per l’atterramento in area di Russo: il fantasista di Girolomoni spiazza Aldo Simoncini e proietta momentaneamente i suoi in semifinale. Ma il Tre Fiori impiega pochi minuti per replicare: stavolta dagli undici metri va De Lucia, che batte Marino e ribalta le sorti della doppia sfida. Sarà anche l’acuto definitivo: la ‘X’ fa tutta la differenza del mondo per la squadra di Borgagni, che può continuare così la sua caccia al doblete stagionale.

Saluta con una lunga esultanza un 1-1 anche il Pennarossa, vincente all’andata e quindi in grado di trarre
massimo beneficio da due risultati su tre. Per contro, la Virtus poteva solo vincere, e in effetti ne costruisce le premesse dopo appena 4’, quando Angeli indovina il destro perfetto dal limite dell’area: la palla bacia la parte bassa della traversa, all’altezza dell’incrocio dei pali, prima di rimbalzare in porta. Per Semprini, davvero nulla da fare. All’alba della ripresa, però, il subentrato Rastelli infila il pallone nella stessa porta, stavolta per il pareggio del Pennarossa. La Virtus, distante un solo gol dalla semifinale, le prova tutte, ma alla fine ad esultare sono gli uomini di Chiesanuova, attesi al prossimo turno da La Fiorita, squadra che Andy Selva conosce bene, per dirla con un eufemismo. La squadra di Montegiardino ribalta il Fiorentino passando indenne anche da un calcio di rigore. A fine primo tempo, infatti, Abouzziane viene atterrato in area da Gasperoni. Ben Kacem si incarica del penalty, ma il mancino del capocannoniere rossoblù vola alto sulla traversa. Di lì a pochissimo, Di Maio risolve una mischia sugli sviluppi di un angolo e di testa regala ai suoi il vantaggio. Sarebbe sufficiente anche una vittoria di misura, alla testa di serie numero uno, che però decide di mettere al sicuro la qualificazione aggiornando il tabellone poco l’ora di gioco, quando Lunadei manda in porta Rinaldi e quest’ultimo si dimostra lucido e preciso davanti a Bianchi.

FIORENTINO
Bianchi, Bottoni, Calzolari, Filippi, Arrigoni, Molinari (dal 68’ Mastrota), Colagiovanni (dal 68’ Perlaza), Michelotti (dal 57’ D’Addario), Castellazzi (dal 68’ Zouhri), Abouzziane, Ben Kacem
A disposizione: Berardi, Terenzi, Paglialonga
Allenatore: Enrico Malandri
LA FIORITA
Vivan, Gasperoni, Brighi, Di Maio, Grandoni, Errico, Loiodice, Zafferani (dal 60’ Lunadei), Amati (dal 76’ Pancotti), Zulli (dal 76’ Serra Sanchez), Rinaldi (dal 71’ Guidi)
A disposizione: Venturini, Santi, Gregori
Allenatore: Oscar Lasagni
Arbitro: Marco Avoni
Assistenti: Leonardo Battista, Andrea Depaoli
Quarto ufficiale: Davide Borriello
Ammoniti: Gasperoni, Calzolari, Ben Kacem, Errico, Bottoni, Lunadei, D’Addario, Serra Sanchez, Mastrota
Marcatori: 44’ Di Maio, 61’ Borriello
Note: al 38′ Ben Kacem sbaglia un calcio di rigore

PENNAROSSA
Semprini, Mantovani, Martin, Baldani (dal 46’ Rastelli), Tomassini, Cola (dal 62’ Raffelli), Michelotti (dall’81’ Codispoti), A. Conti, Tiboni (dal 90’ D. Conti), Halilaj (dal 62’ Dema), Isaraj
A disposizione: Landi, Sebastiani
Allenatore: Andy Selva
VIRTUS
Passaniti, Battistini, Nodari, Giacomoni, Gori, Magri, Ciacci (dal 69’ Sopranzi), Golinucci, Raschi (dal 60’ Apezteguia), Sorrentino (dal 78’ Raiola), Angeli
A disposizione: Paolini, Castiglioni, Muggeo, Tadzhybayev
Allenatore: Luigi Bizzotto
Arbitro: Antonio Ucini
Assistenti: Gianmarco Ercolani, Ernesto Cristiano
Quarto ufficiale: Alessandro Vandi
Ammoniti: Magri, Nodari, Tiboni, Passaniti, Dema, Semprini
Marcatori: 4’ Angeli, 48’ Rastelli

FAETANO
Marino, Tomassoni, Fatica, Romagna, De Buono (dal 55’ Russo), Fall, Palazzi, Giardi, Federico (dal 55’ Pini), Tamburini (dal 62’ Soumah), Kalemi (dal 62’ Magno)
A disposizione: Rossi, Broccoli, Barretta
Allenatore: Danilo Girolomoni
TRE FIORI
Simoncini, Adami, Lentini, Gjurchinoski, Dolcini, Grani (dal 62’ Cuzzilla), D’Addario, Pracucci (dall’89’ Della Valle), De Falco, De Lucia, Censoni
A disposizione: Castagnoli, Astolfi, Tamagnini, Ciccione, Ramundo
Allenatore: Gian Luca Borgagni
Arbitro: Andrea Piccoli
Assistenti: Salvatore Tuttifrutti, Alfonso Giannotti
Quarto ufficiale: Emiliano Albani
Ammoniti: Pracucci, Censoni, Simoncini, Fatica
Marcatori: 72’ rig. Palazzi, 79’ rig. De Falco

LIBERTAS
Zavoli, Nigretti, Ruiz, Patregnani, Barretta, Pesaresi, Cuomo (dall’83’ Morelli), A. Gasperoni (dal 78’ L. Gasperoni), Olcese, Aruci, Flores
A disposizione: Gentilini, Ndao, Berretti, Dolente
Allenatore: Gabriele Cardini
TRE PENNE
Mignani, Sartori, Cauterucci (dal 72’ Cesarini), Battistini, Lombardi, Genestreti, Cibelli (dal 72’ Zonzini), Righini, Badalassi (dall’85’ P. Semprini), Gai (dall’85’ M. Semprini), Ceccaroli (dal 51’ Chiurato)
A disposizione: Zambetti, Zafferani
Allenatore: Stefano Ceci
Arbitro: Mattia Andruccioli
Assistenti: Laurentiu Ilie, Fabrizio Morisco
Quarto ufficiale: Nicola Villa
Ammoniti: Olcese, A. Gasperoni, Nigretti, Chiurato, Ruiz, Genestreti
Espulsi: Moretti (rosso diretto), Barretta (rosso diretto)
Marcatori: 35’ Ruiz

FSGC | Ufficio Stampa