Indietro
menu
con parte degli incassi da eventi

Cecchetto incontra il Centro21: "una realtà che va sostenuta"

In foto: Cecchetto incontra il Centro21
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 23 mag 2022 14:23
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Il candidato sindaco a Riccione Claudio Cecchetto è stato in visita al Centro 21: “Ho incontrato l’ex-sindaco Massimo Pironi, ora volontario del centro che mi ha descritto questa realtà associativa per la quale attivamente si spende.  I ragazzi che mi hanno accolto con un sorriso che non dimenticherò. Loro apprendono, lavorano, creano, instancabili, tra mille attività guidate.
Ho incontrato anche la presidentessa dell’Associazione Maria Cristina Codicè, la responsabile delle attività educative Romina. Ho parlato con Simone, Elisa e gli altri volontari che collaborano alla pianificazione e gestione di ogni momento all’interno del centro”.
Ho capito che coltivare le attività di un luogo di eccellenza del territorio come questo significa innanzitutto ascoltare le esigenze e mettersi al lavoro insieme. Il potenziamento può partire da nuovi spazi per attività socio-relazionali, artistiche e sportive, calmierate negli affitti e nei costi di gestione ordinaria, dal sostegno e rafforzamento dei volontari. La città può e deve guardare ad una più efficiente e capillare mobilità, capace di fornire un’opportunità di movimento autonomo ai suoi ragazzi del sorriso, e non un ostacolo difficilmente superabile. Il centro 21 ha la capacità di insegnare l’autonomia parziale o totale alle persone che lo frequentano. Questo significa passare dai discorsi sull’inclusione alla reale inclusione sociale, significa valorizzare ogni diversità che contraddistingue i nostri cittadini.  Per sostenere questo sforzo è necessario prevedere un’azione globale, che parta da progetti scolastici sviluppati in sinergia tra istituzioni, famiglie e ragazzi, fino a giungere al momento del “fine scuola”, quando i giovani-adulti devono potersi inserire, dove possibile, nel mondo del lavoro. La rete virtuosa delle aziende, degli imprenditori, deve necessariamente essere alimentata e accresciuta dall’amministrazione, perché si agevoli il valore produttivo e creativo dei nostri ragazzi del sorriso. Il comune ha il dovere di sostenere questa associazione che permette alle famiglie di non sentirsi sole. Centro 21 è un’eccellenza storica, umana e sociale con trent’anni di attività”.
Nel sua programma Cecchetto ha previsto che gli eventi organizzati in città abbiano un biglietto di ingresso. Parte dell’introito verrà sempre destinato al sostegno delle associazioni che si occupano di sociale.