Indietro
menu
impegno prosegue in mattinata

Notte di intenso lavoro per vigili del fuoco e protezione civile. 50 gli interventi

In foto: intervento a Rimini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 10 apr 2022 11:11 ~ ultimo agg. 11 apr 11:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Notte di intenso lavoro per i vigili del fuoco di Rimini chiamati ad intervenire da diverse parti della provincia a causa dei danni provati dal forte vento che, dal tardo pomeriggio di sabato, ha soffiato sulla Romagna, raggiungendo punte di 100 km/h. Sono stati una cinquantina in totale le situazioni che li hanno impegnati, soprattutto nella zona nord: 30 svolte direttamente da quattro squadre di pompieri più un’altra ventina che hanno avuto il supporto di cinque squadre di protezione civile.

In diversi punti tronchi e rami di alberi sono stati spezzati con violenza, cadendo a terra, e senza sosta vigili del fuoco e volontari sono intervenuti per mettere in sicurezza, rimuovere alberi pericolanti, cartelli stradali, tende, cornicioni e parti di coperture divelte dalle intense raffiche.

Anche questa mattina ci sono interventi in corso. A Bellaria-Igea Marina e a Santarcangelo si lavora con autoscala e gru per rimuovere due alberi ad alto fusto che cadendo, si sono abbattuti su due edifici. Ancora da rimuovere il grosso pino caduto attorno alle 20 in via Monti a Riccione (vedi notizia) su due auto parcheggiate. I soccorsi sono stati chiamati anche per mettere in sicurezza un’antenna di telefonia mobile sul tetto di un edificio che si è pericolosamente inclinata di lato.

Le immagini dell’albero crollato e del lungomare di Viserba

Nelle immagini la rimozione di un albero caduto nel comune di Bellaria Igea Marina e di un pino adagiato su di un edificio che ha richiesto anche il supporto dell’autogru del comando di Forlì-Cesena.

https://youtu.be/QN5q8yrSDOo

 

 

Un’altra squadra è al lavoro per diversi interventi di rimozioni rami e tronchi. In foto via Toscanelli, il lungomare di Viserba, dove diverse piante sono rimaste vittime della furia del vento.