Indietro
sabato 28 maggio 2022
menu
Campionato Sammarinese

Murata beffato nel finale, il derby di Fiorentino è senza vincitori

In foto: ©FSGC
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 9 apr 2022 19:28 ~ ultimo agg. 19:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Non sono certo mancate le emozioni nel match di Fiorentino tra Faetano e Murata. I Gialloblù strappano in pieno recupero una vittoria che li mantiene in corsa per i play-off diretti, pur con tutte le difficoltà annesse, calendario alla mano. Dall’altra parte, il Murata, che aveva ribaltato una gara giocata in salita, vede sfumare un punto che avrebbe dato balsamo alla propria classifica: con una gara in meno davanti a sé rispetto alle dirette rivali, i Bianconeri ora rischiano grosso. Il Faetano gioca meglio nel primo tempo e lo chiude meritatamente in vantaggio: al 19’ è Soumah a portare avanti gli uomini di Girolomoni. Nella ripresa non c’è una vera scossa del Murata. Non subito, almeno. Il Faetano però inizia a calare e allora i Bianconeri si inseriscono nelle crescenti imprecisioni avversarie. Al 66’ Bernardi piazza la zampata del pareggio. Poi il Murata la ribalta addirittura: il quarto acuto in campionato di Cangini vale la prospettiva di tre punti salvifici. Ma il Faetano ha una panchina lunga e anche tanta pazienza: il forcing finale produce le due reti del contro-soprasso gialloblù, entrambe ad opera di giocatori subentrati. Prima è Russo, su angolo, a indovinare la capocciata del nuovo pareggio. E in pieno recupero, Pini piazza il colpo da tre punti, utili alla banda di Girolomoni – espulso per proteste – per allungare sulla Libertas e continuare a credere in un traguardo difficile, mentre dall’altra parte la doccia è gelata: ora Achille Fabbri e i suo guardano con preoccupazione ai prossimi impegni di Cailungo e Juvenes-Dogana, peraltro opposte nello scontro diretto nella stessa giornata in cui il Murata riposerà. Alle porte del Turno Preliminare, tutto è ancora possibile.

E giustamente continua a sperare nella post season la Juvenes-Dogana, che oggi ha ritrovato il successo nel derby contro il fanalino Cosmos. Successo in rimonta: il primo vantaggio è proprio dei Gialloverdi, a segno dopo 26’ con Ura. La Juvenes-Dogana deve attendere fino alla ripresa inoltrata per riportarsi sulla linea di galleggiamento, e lo fa con Pasquinelli. A strettissimo giro di posta arriva il 2-1 di Raschi, mentre nel recupero pensa Merli ad apporre il sigillo definitivo su tre punti che mantengono accesa la fiammella, flebile ma ancora viva, in attesa di sapere quel che farà domani il Cailungo e, soprattutto, in attesa dello scontro diretto di mercoledì sera. Si è segnato molto meno sui campi di Domagnano e Dogana.

L’atteso derby fra Tre Fiori e Fiorentino termina senza gol. Un risultato che permette al Tre Fiori di agganciare momentaneamente la Virtus ma di esporsi, in realtà, agli attacchi degli avversari diretti, ad iniziare degli stessi Neroverdi di Acquaviva, attesi domani dal confronto col Cailungo. Borgagni peraltro perde anche Lentini, espulso nel finale.

Da dietro risale, oltre al Faetano, soprattutto il Pennarossa, cui basta un gol, quello di Dema poco oltre l’ora di gioco, per piegare la Libertas e portarsi a -2 dal quarto posto. Nel finale i granata perdono Cuomo (rosso diretto) e maturano una certezza: la sconfitta sancisce per loro il matematico addio ai play-off diretti.

FIORENTINO
Bianchi, Bottoni (dal 75’ Zouhri), Baizan, Filippi, Molinari (dall’87’ Camillini), Becchimanzi (dal 30’ D’addario),
Mastrota, Michelotti (dall’87’ Terenzi), Castellazzi, Abouzziane (dal 75’ Perlaza), Ben Kacem
A disposizione: Berardi, Arrigoni
Allenatore: Enrico Malandri
TRE FIORI
Castagnoli, D’Addario, De Lucia, Grani (dal 15’ Della Valle), Censoni, Dolcini, Adami, De Falco, Pracucci, Lentini, Cuzzilla (dal 59’ Gjurchinoski)
A disposizione: A. Simoncini, Corinti, Astolfi, Ronci, Tamagnini
Allenatore: Gian Luca Borgagni
Arbitro: Giacomo Cenci
Assistenti: Francesco Mineo, Fabrizio Morisco
Quarto ufficiale: Outail Kaddoudi
Ammoniti: De Falco, Castellazzi, Lentini, Baizan
Espulsi: Lentini (doppio giallo)

FAETANO
Marino, Federico (dal 69’ Pini), Della Valle (dal 79’ Giardi), Romagna, Tomassoni, A. Fall, Palazzi, Soumah, De Buono (dal 79’ Fatica), Magno (dal 60’ Russo), Kalemi
A disposizione: Broccoli, Barretta, Igbin
Allenatore: Danilo Girolomoni
MURATA
Benedettini, Valentini, Genghini, Bertozzi (dal 46’ N. Fall), Vitaioli, Carlini, Toccaceli (dall’86’ Babboni), Cangini, Pari (dal 36’ Gori), Bruma, Bernardi
A disposizione: Castelgrande, Gori, Comuniello, Lelli
Arbitro: Luca Barbeno
Assistenti: Francesco Lunardon, Alfonso Gallo
Quarto ufficiale: Mattia Andruccioli
Ammoniti: Gori, Bernardi, Della Valle
Marcatori: 19’ Soumah, 66’ Bernardi, 77’ Cangini, 85’ Russo, 90+3’ Pini

JUVENES-DOGANA
Gobbi, Cevoli (dall’82’ Zucchi), Acquarelli, Mezzadri, Neri (dal 61’ Raschi), Baldazzi, Merli, Michelotti (dal 46’
Cisternino), Giangrandi, D’angeli, Pasquinelli (dall’87’ Tumidei)
A disposizione: Guidi, Muccioli, Ancora
Allenatore: Manuel Amati
COSMOS
Batori, Zafferani (dall’84’ Pari), Cervellini, Sartini, Cavalli, Valentini, Venerucci, Gjorretaj, Stella, Ura, Della Valle (dal 74’ Nanni)
A disposizione: Celli, Comanducci
Allenatore: Massimo Gori
Arbitro: Antonio Ucini
Assistenti: Gianmarco Ercolani, Ernesto Cristiano
Quarto ufficiale: Andrea Mei
Ammoniti: Giangrandi
Marcatori: 26’ Ura, 72’ Pasquinelli, 73’ Raschi, 90+2’ Merli

PENNAROSSA
Semprini, De Biagi (dal 65’ Zago), Martin, D. Conti, Baldani, Tomassini, Michelotti, Sebastiani (dal 65’ Halilaj),
Dema (dal 73’ Tiboni), A. Conti, Rastelli
A disposizione: Landi, Ottaviani, Codispoti
Allenatore: Andy Selva
LIBERTAS
Zavoli, Pesaresi (dal 75’ Flores), Fraternali, Barretta, Nigretti, Berretti (dal 30’ Morelli), L. Gasperoni (dal 61’ A. Gasperoni), Giovagnoli (dal 75’ Ruiz), Ndao (dal 61’ Patregnani), Olcese, Cuomo
A disposizione: Gentilini, Dolente
Allenatore: Gabriele Cardini
Arbitro: Alessandro Vandi
Assistenti: Giovanni De Girolamo, Laurentiu Ilie
Quarto ufficiale: Domenico De Girolamo
Ammoniti: Baldani, Michelotti, A. Conti
Espulsi: Cuomo (rosso diretto)
Marcatori: 62’ Dema

FSGC | Ufficio Stampa