Indietro
venerdì 27 maggio 2022
menu
Basket Femminile B

La Ren-Auto se la gioca nonostante tutto, ma vince la Magika (69-55)

In foto: La Ren-Auto Happy Basket Rimini 2021-2022
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 10 apr 2022 00:18
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

MAGIKA-REN-AUTO 69-55 (22-16; 13-15; 13-9; 21-15), giocata sabato 9/4

IL TABELLINO
MAGIKA: Caprara, Zarfaoui 6, Roccato, Venturoli 11, Rosier 14, Zuffa 4, Perrinello 6, Dall’Aglio 6, Melandri 16, D’Agnano 6, Migani, Rubbi. All. Martinelli.

REN-AUTO: Novelli 12, Duca E. 8, Pignieri 3, Duca N. 15, Borsetti 2, Capucci 8, Lazzarini, Benicchi 2, Tiraferri 5. All. Maghelli.

Arbitri: Scandellari e Ercolini.

CRONACA E COMMENTO
Trasferta estremamente impegnativa per la Ren-Auto, ospite della Magika Castel San Pietro nel match valido per la sesta giornata di ritorno del campionato di Serie B: le rosanero, già prive di Renzi, Madonna, Mescolini, Gambetti e Mongiusti, devono rinunciare anche a coach Rossi, a casa con l’influenza. Coach Andrea Maghelli, alla seconda gara consecutiva al timone, può così mettere a referto solo nove giocatrici, tra cui Eleonora Duca, non ancora al top per il problema al piede e praticamente inutilizzata nel secondo tempo, e Asia Lazzarini, costretta a lasciare la gara nel terzo quarto dopo una botta al volto. Nonostante tutto, comunque, la Ren-Auto disputa una buonissima gara e paga, nello scarto finale, l’inevitabile calo fisico della prima metà del quarto quarto. Per i restanti tre quarti e mezzo l’Happy mette in costante difficoltà una delle big del campionato e si toglie la soddisfazione di vincere il secondo parziale, grazie soprattutto ad una solida difesa.

IL DOPOGARA
«Le ragazze sono state bravissime – spiega coach Maghelliperché hanno giocato alla pari con la Magika in condizioni impari. L’unica cosa su cui non abbiamo lavorato bene sono stai i rimbalzi difensivi, ne abbiamo concessi troppi in attacco alle nostra avversarie, che comunque sono fisiche e molto forti. Alla fine trovo che lo scarto sia stato persino ingiusto, conseguenza della stanchezza: a inizio quarto quarto le energie sembravano finite, ma negli ultimi minuti la squadra ha prodotto un ulteriore sforzo per provare a rientrare, nonostante fossero rimaste solo sette giocatrici disponibili».

La Ren-Auto tornerà in campo alla Carim sabato 23 aprile, alle ore 20.30, per il match con la Pall.Scandiano 2012.

Massimiliano Manduchi
Ufficio Stampa Rimini Happy Basket