Indietro
menu
Verso il voto

Il M5S riccionese si chiede che fine ha fatto il tavolo sulla sicurezza

In foto: Ruggeri e Tomassini con la candidata Angelini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 22 apr 2022 11:05 ~ ultimo agg. 23 apr 02:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Che fine ha fatto il tavolo permanente sulla sicurezza a Riccione? A chiederselo è il Movimento 5 Stelle ricordando il consiglio comunale sul tema sicurezza che nel novembre 2021 ne aveva deliberato all’unanimità la realizzazione per prevenire anche il problema “baby gang”. “Ad oggi, senza alcun motivo, detto tavolo non è ancora stato istituito, ecco perché ho inoltrato interrogazione, chiedendo i motivi di detta omissione ed altresì le misure preventive, contenitive e risolutive che l’amministrazione deve aver pensato di attuare al di là dell’incremento di civis e forze dell’ordine” dice il Consigliere Comunale del M5S di Riccione Ruggeri Eleonora. “Deve, perché già nel weekend pasquale, nonostante il gradito ritorno di un gran numero di presenze e di eventi di gran richiamo, ci sono stati episodi di vandalismo che non lasciano ben sperare, così come allarmano i recenti video postati sul web che rievocano ed inneggiano agli illeciti dell’estate passata”.

Gli operatori economici hanno mostrato già grande preoccupazione per la stagione a venire. Abbiamo saputo che l’amministrazione conta di aumentare il numero di vigilantes nelle varie zone di Riccione a partire da giugno ma i recenti episodi portano a chiedere un potenziamento ben prima dell’estate. Le presenze registrate nel weekend pasquale sono state una vera manna per tutti gli operatori e non possiamo permetterci, in un momento di ripartenza e di rinnovata condivisione ed inclusione come questo, di mettere a rischio la stagione per problemi ancora legati alla sicurezza” commenta il Segretario del M5S di Riccione Daniele Tomassini.

Il M5S alle prossime amministrative si presenta in coalizione col centrosinistra a sostegno di Daniela Angelini.