Indietro
menu
proposta di Rimini Rinata

Il consiglio approva Odg su sostegno a disabili gravissimi

In foto: Andrea Bellucci
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 14 apr 2022 13:40
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nell’ultima seduta il consiglio comunale di Rimini ha approvato l’ordine del giorno che aveva come tema l’assegno di cura per gravissime disabilità. Presentato dal Capogruppo della “Lista Jamil – Rimini Rinata” Andrea Bellucci era nato dal confronto tra i Consiglieri della lista e l’Associazione “Gravissimi – Gli ultimi degli ultimi” presieduta da Vincenzo Mirra che ha messo in luce la necessità di un intervento a favore dei portatori di handicap gravissimi non sempre equiparati. L’O.d.G. si prefigge l’obiettivo di sollecitare la Regione Emilia Romagna al fine di modificare la Delibera di Giunta Regionale n. 130 del 1′ febbraio 2021, che ha riconosciuto, dopo cinque anni la “Gravissima disabilità’ che, tra le altre cose,  definisce gli importi degli assegni di cura con importi che vanno dai 5 ai 45 euro giornalieri.

Essendo la “gravissima disabilità'” una condizione che genera una necessità di assistenza 24 ore su 24, senza la benché minima interruzione e costante ed assoluta vigilanza si è chiesto al Consiglio Comunale di condividere la necessità di un adeguamento e di un livellamento degli assegni di cura per tali gravissime patologie, evitando di fare differenziazioni che non hanno un riscontro nell’assistenza dei “gravissimi”. Alla regione si è chiesto di alzare il livello di assistenza, portando l’assegno di cura a partire dai 23 euro giornalieri per tutte le tipologie di “Gravissima disabilità” e di incrementare significativamente gli importi dell’Assegno di Cura, attualmente fermi, nella maggioranza dei casi alla D.G.R. 1122/2001 che, trascorsi venti anni, risultano essere non piu’ sufficienti al mantenimento di una dignitosa assistenza socio-sanitaria dei soggetti portato di handicap gravi o gravissimi.