Indietro
giovedì 19 maggio 2022
menu
Scuderia San Marino

Buon 4° posto di Mattia Drudi a Imola nel GT World Challenge

In foto: Mattia Drudi in pista
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 5 apr 2022 14:54 ~ ultimo agg. 16:27
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il pilota della Scuderia San Marino Mattia Drudi chiude la gara di Imola – la prima nel calendario valevole per il campionato GT World Challenge – con un buon quarto posto insieme ai piloti Christopher Haase e Luca Ghiotto.

“È stato sicuramente un weekend positivo ad Imola – ammette Drudi nel post gara –. Il risultato che abbiamo ottenuto ha ancora più valore perché il team è nuovo nel campionato; meccanici, ingegneri e compagni di squadra hanno fatto un grande lavoro. Per poco non abbiamo centrato la pole position e ci siamo trovati, nella somma dei tempi, a partire dalla quarta posizione e durante la gara siamo stati bravi a tenere il nostro passo e non commettere errori. Ho tentato di superare la Mercedes davanti a me per raggiungere il podio, ma non ci sono riuscito; ciononostante otteniamo punti importanti per il campionato che è ancora lungo.”

Sempre sul circuito di Imola è andato in scena il Super Trofeo Europa, nella quale Luciano e Donovan Privitelio hanno ottenuto il 3° posto in gara 1 nella categoria LB mentre non sono riusciti a prendere parte a gara 2.

Possono dirsi soddisfatti anche Emanuel Colombini ed Emanuele Zonzini, che nella prima gara ottenuto la terza posizione assoluta e la prima nella classe Pro-Am; mentre in gara 2 chiudono in 17° posizione assoluta e ottava di classe.

Per Paolo Meloni e Max Tresoldi è stato un weekend costellato da qualche piccolo problema, ma in crescendo. I due piloti hanno concluso la prima gara in 38° posizione e 12° di classe, andando di poco fuori dalla top 10. Gara 2 ha invece portato un sesto posto nella classe AM e 33° assoluto.

Infine, sabato si è corso anche il Trofeo Maremma nel quale Danilo Tomassini e il navigatore Stefano Bacci hanno chiuso in 67a posizione, in una gara alla quale hanno preso parte oltre cento equipaggi.