Indietro
menu
da oggi a domenica

Al via la Settima Arte. Sabato il premio a Giuseppe Tornatore

In foto: Giuseppe Tornatore
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mer 27 apr 2022 10:52
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si apre oggi, mercoledì 27 aprile, la quarta edizione de La Settima Arte Cinema e Industria. Cinque giorni di eventi con anteprime, proiezioni, incontri e appuntamenti di approfondimento dedicati alla formazione, tutti ad ingresso gratuito.

La Manifestazione, ideata e organizzata da Confindustria Romagna, Cinema Fulgor, Università Alma Mater Studiorum Bologna – Dipartimento delle Arti, con la collaborazione del Comune di Rimini, si pone l’obiettivo di sostenere l’industria degli audiovisivi. Si parte con la formazione dedicata ai giovani attraverso le lezioni, anche in lingua inglese, dell’università di Bologna – Campus di Rimini sul rapporto cinema e moda e sul tema star, celebrity e influencer.

Opening night il 28 aprile con lo scrittore Enrico Brizzi. Durante la serata in un incontro/dialogo sul nuovo libro che sta scrivendo, Brizzi condurrà il pubblico attraverso un cammino cinefilo tra alcuni capolavori della storia del cinema italiano, incrociando cinema popolare e d’autore, omaggiando Pasolini nel centenario della sua nascita e riscoprendo Giovanni Guareschi, in un eccitante viaggio tra territorio, letteratura e immagine.

Si parlerà di cinema d’impresa, territorio e sport, nell’incontro del 29 aprile, realizzato in collaborazione con l’Archivio Nazionale del Cinema d’Impresa e con la partecipazione di Misano World Circuit, dove saranno proiettati anche video storici della Ferrari. Sempre il 29 aprile, si terrà l’anteprima del film Corpo a Corpo della regista Maria Iovine, vincitrice della seconda edizione del Premio Valpharma per il cinema che riceverà il riconoscimento prima della proiezione.

Il 30 aprile, al teatro Galli alle ore 18.30, si svolgerà la cerimonia del Premio Cinema e Industria presentata dal Direttore di Rai 3 Franco Di Mare con la partecipazione del regista e Premio Oscar Giuseppe Tornatore Premio Cinema e Industria ad honorem 2022, di Carlo Cresto Dina per Tempesta (Premio alla produzione), di Massimiliano Orfei per Vision Distribution (Premio alla distribuzione) di Lorenzo Baraldi e Gianna Gissi (Premio artistico), di Carlotta Cristiani (Premio al montaggio), del regista Paolo Taviani (Premio Speciale per il contenuto artistico 2022 per il film Leonora addio), del presidente di giuria Pupi Avati e del violinista, compositore e polistrumentista Federico Mecozzi.

Nelle cinque giornate, inoltre, molti altri appuntamenti. Da non perdere le rassegna “Federico dietro le quinte” realizzata insieme alla cineteca di Rimini, dedicata ai festeggiamenti dei sessant’anni dall’uscita del mediometraggio Le tentazioni del Dr. Antonio (suo primo film a colori), con la proiezione dell’intero Boccaccio 70 in cui è contenuto. Insieme a questo, Block notes di un regista e Intervista porteranno dentro agli specchi felliniani, che osserva il suo stesso dietro le quinte parlando, a modo suo, dell’industria dell’immaginario. L’omaggio a Giuseppe Tornatore, per accompagnarne la sua premiazione a Rimini, offrirà un assaggio della varietà di toni e stili della sua filmografia. Inoltre “Il cinema secondo Enrico Brizzi” con titoli di Pasolini, Guareschi e Visconti.

In programma, anche gli incontri “I mestieri del cinema” con i maestri dell’industria cinema. Il 30 aprile si parlerà di montaggio e produzione con la montatrice Carlotta Cristiani e Carlo Cresto Dina, fondatore della casa di distribuzione Tempesta; il primo maggio di costumi e scenografia con Gianna Gissi e Lorenzo Baraldi che hanno lavorato a tanti celebri film, come Il Marchese del Grillo che sarà proiettata domenica mattina.

Lo spettatore in sala, al centro dei cambiamenti e delle dinamiche recenti, sarà protagonista anche in un incontro, il 28 aprile, in cui sarà presentato il volume “Lo spettatore al cinema” accompagnato dalla proiezione di Hanna e le sue sorelle di Woody Allen.

Alle sale cinematografiche, che con il settore stanno vivendo ancora una fase molto difficile e complicata, sarà dedicata una tavola rotonda il 29 aprile.

Gli appuntamenti sono tutti ad ingresso libero, con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti. La partecipazione agli eventi in programma darà l’opportunità di poter visitare, durante le giornate della manifestazione, il Fellini Museum di Rimini con un biglietto al costo speciale d’ingresso di 5 euro.

Programma completo e iscrizioni: www.lasettimarte.it.