Indietro
lunedì 16 maggio 2022
menu
Calcio Giovanile

A Sassuolo una domenica da serie A per i giovani della Fya Riccione

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 13 apr 2022 15:24
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Una domenica speciale quella vissuta dai giovani del 2011 e 2012 della Fya Riccione che insieme ad allenatori e genitori si sono recati al Mapei Stadium per l’incontro di serie A Sassuolo-Atalanta. Un’iniziativa che ha riscontrato grande entusiasmo ed organizzata all’interno del progetto Generazione S, che vede la società riccionese tra le prime tre in Italia ad aver aderito.

Si tratta di una collaborazione virtuosa per i riccionesi sia in chiave tecnica che di relazioni con il sodalizio neroverde emiliano sempre con lo sguardo interessato alla Riviera.

“Guardiamo con grande attenzione alla realtà di Riccione. Sono tra i primi che hanno aderito al progetto Generazione S e con loro abbiamo instaurato un rapporto di collaborazione, la loro affiliazione prevede la periodica presenza dei nostri tecnici a Riccione. Contro l’Atalanta ci ha fatto grande piacere vedere la nostra curva con tanti ragazzini della Fya Riccione, tra l’altro ci hanno portato anche fortuna per la bella vittoria”.

Una collaborazione che avrà anche una coda estiva con il Sassuolo Camp 2022 al quale si sta lavorando dopo il successo dello scorso anno. “La prima edizione ci ha soddisfatto in pieno sia per i contenuti tecnici che per la partecipazione – ha commentato Roberto Carnevali, Resp. Partnership Sassuolo -. Nello lo staff della Fya Riccione abbiamo trovato quelle competenze e professionalità in grado di valorizzare e promuovere, insieme ai nostri tecnici, la crescita sportiva e personale degli iscritti, condividendo i valori e le metodologie del Sassuolo Calcio”.

A seguire il progetto Generazione S per la Fya Riccione è Francesco Cesarini. “Abbiamo intenzione di consolidare e far crescere questa collaborazione, il Covid ci ha condizionato nei mesi invernali ma c’è la volontà di recuperare. Stiamo definendo le date del prossimo Sassuolo Camp a Riccione valutando, vista la grande partecipazione della prima edizione, la possibilità di organizzare addirittura due settimane di Camp”.

Altre notizie
Calcio Seconda Categoria

Colonnella-Rimini United 1-0

di Icaro Sport
di Icaro Sport
di Icaro Sport