Indietro
domenica 29 maggio 2022
menu
Campionato Sammarinese

Pareggio di rigore tra Libertas e Folgore, la Virtus scatta per il quarto posto

In foto: (©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
mer 16 mar 2022 13:54 ~ ultimo agg. 13:58
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Obiettivo aggancio fallito per La Fiorita, che non ha approfittato del turno di riposo del Tre Penne per operare l’accostamento in vetta alla classifica con la possibilità di mettere il muso davanti – visti gli scontri diretti a favore dei vicecampioni di San Marino. Ad Acquaviva, dove i Gialloblù hanno sollevato l’ultima Supercoppa Sammarinese, gli uomini di Oscar Lasagni non vanno oltre lo 0-0 con il Fiorentino. La formazione di Melandri si conferma solida e competitiva, allungando a tre la striscia di risultati utili consecutivi inaugurata col successo sulla Libertas e confermato con due pareggi di valore contro Virtus e La Fiorita. Un chiaro messaggio anche in ottica post-season da parte dei Rossoblù, oggi nona forza del campionato e con dieci punti di vantaggio sul tredicesimo posto.

Per l’accesso diretto ai quarti di finale servirà invece arrivare tra le prime quattro. Obiettivo oramai dichiarato
della Virtus che martedì sera, a Domagnano, ha ritrovato una preziosa vittoria – peraltro maturata in rimonta dopo un primo tempo a reti inviolate. Il Murata, infatti, nonostante le mille difficoltà di formazione del periodo, era riuscito a sbloccare l’incontro con Bruma sugli sviluppi di un corner. Determinante la sponda di Fall che prolunga la traiettoria sul secondo palo dove la punta moldava si coordina perfettamente per battere da breve distanza Passaniti. Nemmeno il tempo di assimilare il vantaggio, che la Virtus è già tornata in corsa: sono sufficienti sette minuti alla squadra di Bizzotto per rimettere tutto in discussione. Merito dello splendido lancio di Giacomoni, che premia il movimento di Tadzhybayev tra terzino e centrale avversari. Posizione di partenza regolare e ghiaccio nelle vene per l’ucraino, che batte Castelgrande in uscita disperata. Inerzia chiaramente dalla parte della Virtus, che completa la rimonta a 15’ dal termine. Costruzione tutta sammarinese, che parte da sinistra con Jacopo Raschi, bravo ad accentrarsi per saltare due uomini e servire centralmente Golinucci. Destro ribattuto da Vitaioli e palla buona per Battistini, che salta di slancio il diretto marcatore per sfondare in area e servire sul secondo palo un pallone semplicemente perfetto per l’inserimento di Raiola che – battuto Bertozzi sullo scatto – deve solo appoggiare in fondo al sacco. I Neroverdi consolidano così il quarto posto, avvicinando anche il Tre Fiori – distante un solo punto e con lo stesso numero di partite fin qui disputate.

È ancora presto per capire se Libertas e Folgore, affrontatesi martedì sera a Montecchio, si siano autoescluse dalla corsa al quarto posto dopo il palpitante 2-2 dell’anticipo più atteso. Segna per prima e per ultima, la squadra dell’assente Cardini – sostituito in panchina da Nicolini. La rete decisiva arriva addirittura nel corso del terzo minuto di recupero, dal dischetto. Andiamo però con ordine, partendo dal colpo di testa di Fraternali che spezza l’equilibrio al 35’. Terzo tempo perfetto per incornare la traiettoria disegnata da Lorenzo Gasperoni dalla bandierina e vantaggio granata, durato appena tre minuti. Quanto basta, infatti, alla Folgore per imbastire la fulminea ripartenza che schiude da un pallone recuperato sulla propria trequarti. Il ribaltamento di fronte porta sul fondo Fedeli, che indovina un cross perfetto per l’inserimento di Dormi che vede premiato il suo scatto di settanta metri col gol del pareggio. Nella ripresa, la coppia d’attacco di Falciano colpisce ancora – con ruoli invertiti. Stavolta è Dormi a pennellare dal centro-destra per il movimento di Fedeli che parte alle spalle di Moretti e batte sottomisura Zavoli, con un mancino imprendibile. Assapora la vittoria la squadra di Omar Lepri, che nemmeno martedì sera ha effettuato sostituzioni. Eppure, proprio all’ultimo pallone giocato, la Libertas trova la via del pareggio. Lungo lancio per Olcese, che spizza di testa su Flores – bravo a girargli attorno. Percussione centrale e anticipo su Gueye, che in uscita frana addosso alla punta originaria dell’Uruguay. Calcio di rigore assegnato da Mei e che permette ad Olcese, con un potente destro centrale, di agguantare il pareggio e fare 10 in campionato. L’italo-argentino è il quinto giocatore del nostro campionato ad approdare in doppia cifra nel torneo, al pari con Gjurchinoski e Mema che scenderanno in campo questa sera.

Questo il quadro parziale del recupero della 15a giornata di campionato:

LIBERTAS
Zavoli, Moretti, Fraternali, Barretta, Nigretti (dal 76’ Flores), Ruiz, Patregnani (dal 74’ A. Gasperoni), L. Gasperoni, Cuomo, Aruci (dal 46’ Morelli), Olcese
A disposizione: Gentilini, Ndao, Dolente, Pesaresi
Allenatore: Enrico Nicolini (Cardini squalificato)
FOLGORE
Gueye, Sabbadini, Golinucci, Spighi, Hirsch, Giardi, Aluigi, Pasini, Dormi, Docente, Fedeli
A disposizione: Mignani, Francioni, Sottile, Cerquetti, Nucci, Garci, Astolfi
Allenatore: Omar Lepri
Arbitro: Andrea Mei
Assistenti: Salvatore Tuttifrutti ed Alfonso Gallo
Quarto ufficiale: Raffaele Delvecchio
Marcatori: 35’ Fraternali, 38’ Dormi, 63’ Fedeli, 90’+3’ rig. Olcese
Ammoniti: Barretta, Golinucci, Gueye

LA FIORITA
Vivan, Zafferani, Sanchez, Brighi, Grandoni, Pancotti, Errico, Amati (dall’81’ Gregori), Zulli, Rinaldi, Guidi (dal 66’ Loiodice)
A disposizione: Venturini, Santi, Di Maio, Bonifazi, Hoxha
Allenatore: Oscar Lasagni
FIORENTINO
Bianchi, D’addario (dal 66’ Molinari), Baizan, Filippi, Arrigoni, Colagiovanni, Mastrota (dal 66’ Calzolari),
Becchimanzi (dal 51’ Bottoni), Castellazzi, Abouzziane (dall’84’ Perlaza), Ben Kacem
A disposizione: Michelotti, Zouhri
Allenatore: Enrico Malandri
Arbitro: Marco Avoni
Assistenti: Laura Cordani e Laurentiu Ilie
Quarto ufficiale: Luca Tura
Ammoniti: Mastrota, Sanchez, Perlaza, Bottoni

MURATA
Castelgrande, Bertozzi, Genghini, Vitaioli (dall’86’ Carlini), Ricci, Fall, Cangini, Toccaceli, Bruma (dall’86’ Gori), Babboni, Bernardi
A disposizione: Benedettini, Lelli, Comuniello
Allenatore: Achille Fabbri
VIRTUS
Passaniti, Battistini, Nodari, Giacomoni, Gori, Raiola (dall’88’ Alvarez), Ciacci, Golinucci, Raschi (dall’80’
Castiglioni), Tadzhybayev, Apezteguia
A disposizione: Guerra, Focaccia, Magri
Allenatore: Luigi Bizzotto
Arbitro: Mattia Andruccioli
Assistenti: Gianmarco Ercolani ed Emiliano Albani
Quarto ufficiale: Elison Luci
Marcatori: 61’ Bruma, 68’ Raiola, 75’ Tadzhybayev
Ammoniti: Nodari

FSGC | Ufficio Stampa