Indietro
sabato 28 maggio 2022
menu
Basket Serie D

L’ultimo quarto è fatale alla Stella in casa dei Giardini Margherita

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 27 mar 2022 03:25 ~ ultimo agg. 11:51
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Giardini Margherita-Polisportiva Stella 70-56 (15–19, 31–32, 46–45)

IL TABELLINO
Pol. Stella: Gori 5, Naccari 13, Pulvirenti 3, Serpieri 4, Frattarelli 3, Verni 9, Ferrini 3, Guziur 13, Fortunato 3, Frisoni. All. Casoli, Polverelli.

Giardini Margherita: Minghetti 4, Argenti 7, Nguesso 8, Artese 3, Riguzzi F. 21, Bernabini 18, Mondini 2, Riguzzi N. 2, Fanelli 5, Tosiani, Paolucci. All. Morra, Rizzi.

CRONACA E COMMENTO
Ancora una volta il finale di partita è fatale alla Stella in casa della prima della classe. I ragazzi di Coach Casoli salgono a Bologna in casa della capolista per misurare il proprio potenziale in chiave play off, ma trovano sulla loro strada una squadra tonica e aggressiva, che al termine dei 40 minuti riesce ad avere la meglio, nonostante i primi tre quarti di gioco in equilibrio.

La partita. Alla palla a due, Giardini schiera Minghetti, Argenti, Nguesso, Artese e Riguzzi. Stella risponde con il collaudato quintetto Davide Pulvirenti, capitan Andrea Naccari, Alessandro Gori, Andrea Serpieri e Riccardo Frattarelli. Dopo il 6-0 casalingo iniziale (due triple) i riminesi entrano in partita e prendono le misure agli avversari, attaccandoli con efficacia sia nel pitturato che dall’arco (tre triple nel quarto) per chiudere il parziale sul +4 (15-19).

Nel secondo periodo Bologna alza l’intensità difensiva mettendo in campo la maggior fisicità e l’attacco gialloblù ne risente. L’ingresso di Carlo Guziur dà freschezza atletica e nuove soluzioni offensive (7 punti nel quarto per lui) spingendo i riminesi fino al +7 (21-28 al 15’) ma Bernabini dalla panchina ne mette 8 con due triple e Bologna chiude sul 31-32 a metà gara.

Nel terzo quarto la Stella segna i primi 9 punti solo su tiro libero, con il solo Gianluca Verni a quota 6, unico vero grattacapo per la difesa di casa. Bologna resta sempre attaccata e con la zone-press recupera palloni che alimentano il contropiede permettendogli di mettere il naso avanti a fine periodo (46-45).

L’ultimo parziale inizia con cinque triple filate di Bernabini e compagni (tre del solo Riguzzi F.) nei primi 6’ del quarto. Un solco da cui la Stella non saprà più riemergere. Il vantaggio bolognese sale in doppia cifra, la Stella non ne ha più, abbattuta dalla freschezza atletica e dall’intensità fisica e difensiva dei Giardini su tutti 40’ di gara.

Il punteggio finale è forse ingeneroso nei confronti dei riminesi, che hanno fatto per tre quarti la loro partita e hanno ben poco da recriminare al confronto della capolista.

Prossimi appuntamenti
Certamente un po’ di rammarico ma senza delusione per una partita che ha visto i ragazzi di Coach Casoli lottare per tre quarti in casa della capolista. La prossima gara casalinga contro Cesena sarà ben più importante. Appuntamento alla Stella lunedì 4 aprile alle ore 21:15.