Indietro
lunedì 16 maggio 2022
menu
Calcio Promozione

Il DS del S. Ermete, Filippo Cipriani, analizza la sconfitta del derby col Pietracuta

In foto: Filippo Cipriani, DS del S. Ermete
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 9 mar 2022 12:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

MATURITÀ. Il derby della Valmarecchia metteva di fronte due belle realtà del territorio dando vita a una sfida d’alta classifica. La vincente (Pietracuta) continua la sua rincorsa alla capolista Torconca, il S. Ermete viene piegato ma non si spezza, rimanendo in piena zona play off anche se tallonato dalla new entry Novafeltria. La gara di domenica scorsa ha evidenziato due squadre in un ottimo stato di forma, con entrambe pronte a giocarsi fino alla fine le proprie chance di vittoria: “È stata una partita vera –spiega il Ds Filippo Cipriani, coinvolgente, con la tensione che si avvertiva anche sugli spalti. A mio giudizio, la gara nel primo tempo ha messo in luce una migliore disposizione tattica del S. Ermete, nella ripresa invece meglio il Pietracuta. Vedendo le due forze in campo, è una sconfitta che possiamo accettare, in quanto il Pietracuta è una squadra già pronta, collaudata e scaltra nel sfruttare a suo favore anche gli episodi. I rossoblu hanno un gioco collettivo che da anni permette loro di ritagliarsi importanti soddisfazioni in categoria e proprio la bravura del club nell’aggiunta di due-tre tasselli nella campagna acquisti ha prodotto quella continuità necessaria per raggiungere determinati livelli. Per questo credo che vada fatto un grande plauso ai nostri avversari, ma aggiungo che vale lo stesso per la nostra squadra: quello che ci è mancato in partita è stata la risposta al gol subito, una volta che il Pietracuta è passato in vantaggio è stato capace di amministrare la gara a proprio favore”.

LA FASE DI CRESCITA. Il nuovo progetto del S. Ermete è ripartito nell’attuale categoria proprio dall’avvento di Cipriani: “Rispetto al Pietracuta, noi abbiamo iniziato il nostro percorso da due anni, un percorso interrotto purtroppo dal Covid. Era impensabile partire da zero ed ottenere subito la vittoria del campionato da leader del torneo, eppure oggi siamo qui a raccontare di una squadra che lo scorso anno prima dell’interruzione aveva raccolto 15 punti nelle cinque gare disputate ed oggi è in piena zona play off. Ritengo questo risultato molto soddisfacente. In pochi hanno compreso, che essere già domenica protagonisti in una sfida di cartello per il proseguo del campionato è un motivo d’orgoglio, significa che la società, i ragazzi, lo staff tecnico sono in piena sinergia per centrare gli obiettivi prefissati. Queste sfide, nonostante il risultato, ti fanno crescere in autostima, in esperienza e in personalità. Sono sicuro che giocando cosi potremo centrare i play off”.

RIFLESSIONI FUTURE. A prescindere dal risultato finale, Cipriani è già al lavoro in vista della prossima stagione: “Sicuramente anche lo stop imposto dovuto al Covid, ci ha permesso di analizzare meglio alcune dinamiche e situazioni che in futuro potranno servirci per evitare di commettere errori. Questo progetto è destinato a crescere, dove possa portarci non posso dirlo con certezza perché nel calcio non c’è nulla di scontato, ma con la società e la guida tecnica ci siederemo al tavolo per raggiungere attraverso il lavoro determinati obiettivi”.

Altre notizie
Calcio Seconda Categoria

Colonnella-Rimini United 1-0

di Icaro Sport
di Icaro Sport