Indietro
domenica 22 maggio 2022
menu
FSGC

Campionato Sammarinese: incroci pericolosi alle porte dei play-off

In foto: (©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
gio 3 mar 2022 13:21 ~ ultimo agg. 13:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nel fine settimana torna l’appuntamento con il campionato sammarinese, che si aggiorna alla ventiquattresima giornata – stanti i recuperi delle giornate 15, 16 e 17 che saranno giocati entro le prossime cinque settimane.

Saranno cinque anche le sfide che prenderanno il via sabato, con un posticipo fissato alle ore 18:00 ad Acquaviva. Nell’occasione, saranno Folgore e Pennarossa a sfidarsi. Non ci sono defezioni imputabili a squalifiche, tra le fila guidate da Andy Selva ed Omar Lepri. Le loro squadre stanno attraversando un periodo quasi diametralmente opposto, in termini di rendimento ed efficacia. Altalenante il ruolino di marcia del club di Falciano, che salta da vittoria e sconfitta ormai da cinque turni. Nello stesso scarto di tempo, il Pennarossa non ha mai perso – facendo registrare due pareggi e tre vittorie, una in più dei prossimi avversari. In classifica sono separate da cinque punti ed entrambe possono contare su difese robuste, col neo di un attacco che produce poco più di un gol a partita. Sarà con ogni probabilità sfida tattica, fisica e nervosa.

Quando arriverà il fischio dell’internazionale Zani a dare il via alla contesa, avranno già da tempo terminato i rispettivi impegni altre otto squadre. In particolare, Libertas e Virtus che si ritroveranno a Domagnano. I Neroverdi di Bizzotto sono tornati ad assaporare l’amaro gusto della sconfitta dopo una serie positiva durata nove turni. La miglior difesa del torneo ha concesso due reti al San Giovanni, protagonista di una partenza in quarta. Dovrà rientrare sui propri standard la terza linea della Virtus e rispondere alle qualità dell’attacco granata, che tornerà a contare sulla coppia Olcese-Aruci. Per Cardini il cruccio è in difesa, stante l’assenza per squalifica di Fraternali. Il club di Borgo Maggiore punta alla vittoria che porterebbe in dote il quarto posto, almeno fino al triplice fischio di Folgore-Pennarossa.

Candidato all’ultimo slot utile per accedere direttamente ai play-off è anche il Faetano, distante tre punti dalla Virtus. Benché gli uomini di Girolomoni abbiano giocato una partita in più rispetto alle tre pretendenti che la precedono, i Gialloblù vanno certamente considerati nella corsa al quarto posto. Assente per squalifica Kalemi, mentre nella Juvenes-Dogana, futura avversaria, mancherà Merli – anche lui appiedato dal giudice sportivo. La società di Serravalle vuole dare continuità al recente successo sul Murata per coltivare una rimonta che avrebbe del clamoroso: il terzetto composto da San Giovanni, Murata e Domagnano dista nove punti e la quota 21 – ad oggi – è quella che fissa il limite per l’accesso turno preliminare dei play-off.

In tal senso, lo scontro diretto tra Murata e Domagnano che si svilupperà a Montecchio potrebbe risultare utile per risalire la china. Le squadre di Fabbri e Mancini condividono anche lo stesso rendimento nelle ultime cinque partite, avendo incamerato quattro punti. Entrambe reduci da una sconfitta, cercheranno una vittoria che possa dare maggior tranquillità al proseguo della stagione regolare. Squalificati Valentini e Bernardi per il Murata.

Chiude il programma degli anticipi San Giovanni-Tre Penne. Sfida tutt’altro che banale, quella programmata a Fiorentino per sabato pomeriggio. Una sola sconfitta nelle ultime quattro partite per la squadra di Tognacci, unica ad avere una serie di vittoria aperta in campionato: i successi di misura su Fiorentino e Virtus hanno confermato la solidità del progetto tecnico affidato all’ex capitano della Libertas, e per un Tre Penne leggermente appannato non sarà semplice ottenere i tre punti. Una sola vittoria (3-1 al Cosmos) in cinque partite per la squadra di Ceci, reduce dai pareggi con Faetano e Tre Fiori.

Turno di riposo per il Fiorentino, spettatore interessato di quanto succederà nell’ultimo terzo di classifica. Al momento, il ruolo pivotale della corsa al dodicesimo posto è recitato dal Cailungo. La squadra di Protti, che ha riposato nella giornata precedente, dovrà vedersela con La Fiorita. Sfida decisamente complicata, nella quale i Rossoverdi punteranno ad allungare la striscia di risultati utili consecutivi che al momento registra due vittorie e due pareggi in quattro uscite. Un assente per parte, entrambi nei reparti difensivi: Grieco e Sanchez spingeranno i compagni dalla tribuna, così come Oscar Lasagni e Casadei. Per tutti, tecnico e Team Manager de La Fiorita compresi – è scattata la squalifica.

Che colpisce anche due giocatori del Cosmos, atteso dal confronto col Tre Fiori. Non ci saranno Pari e Valentini nel centrocampo di Gori, chiamato ad affrontare un Tre Fiori che sta pagando i troppi pareggi degli ultimi tempi e una difesa che concede una rete a partita. Il secondo miglior attacco del torneo (secondo solo al Tre Penne) non è abbinato ad una fase difensiva impeccabile: otto squadre hanno fatto meglio dei Gialloblù in questo parametro, benché solo due la precedano in classifica.

Questo il programma della 24a giornata di campionato:

FSGC | Ufficio Stampa