Indietro
menu
l'arrivo davanti al comune

A Bellaria Igea M. studenti in corteo per dire no alla guerra

In foto: uno dei cartelloni preparati per la marcia
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 9 mar 2022 14:30 ~ ultimo agg. 14:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
A seguito delle ultime drammatiche notizie sulle operazioni militari in Ucraina, gli istituti comprensivi di Bellaria e di Igea Marina, in collaborazione con l’Ufficio Scuola comunale, hanno organizzato per domani, giovedì 10 marzo, una manifestazione per la pace che, a partire dalle 9.30, farà sentire la voce dei ragazzi lungo le strade della città.
Non un’iniziativa estemporanea, bensì la conclusione di un’intera settimana di attività interdisciplinare condotta in aula e dedicata alla conoscenza e alla sensibilizzazione sui diritti umani. La marcia, a cui prenderanno parte tutte le alunne e gli alunni delle secondarie di primo grado, insieme alle classi quinte delle scuole primarie, avrà inizio  dall’istituto “Alfredo Panzini” e condurrà i ragazzi fino a piazza del Popolo, di fronte alla residenza comunale: qui, i giovani avranno modo di manifestare attraverso canzoni, poesie e slogan il dissenso nei confronti della guerra ed incontreranno il Sindaco Filippo Giorgetti, a cui consegneranno idealmente la propria impellente richiesta di Pace.
Con lo stesso spirito questa sera alle 20.30 presso il Centro per le Famiglie di via Ferrarin, ci sarà l’incontro con il Dott. Mirco Ciavatti, psicologo e psicoterapeuta, dal titolo “Parole di pace. Come parlare della guerra con i nostri bambini e ragazzi“; aperto a educatori e genitori, vuole rappresentare un momento di riflessione e di confronto per affrontare le domande, le paure e i tanti interrogativi che vengono posti dai più piccoli e dai più giovani al cospetto dei gravi fatti che si stanno consumando in Est Europa.