Indietro
lunedì 23 maggio 2022
menu
Calcio a 5 A2 Femminile

Ruggito della Virtus: al Flaminio, Top Five battuto 3-0

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 22 feb 2022 08:24
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

FEMMINILE VIRTUS ROMAGNA-TOP FIVE 3-0

IL TABELLINO
VIRTUS: Faccani, Berti, De Oliveira, Mancarella, Giuva, Falcioni, Guidi, Insinna, Marzo, Maraldi, Sabetti. All.: Imbriani.

TOP FIVE: Stella, Gallipriamo, Bruni, Ferrara, Pellegrinelli, Casella, Balsamo, Delle Cave, Lisa, Motta, Bisacca, Ponticelli. All.: Giuliano.

ARBITRI: Lavanna di Pesaro, Sorci di Bologna. CRONO: Pette di Bologna.

RETI: 5’ pt De Oliveira, 8’ pt De Oliveira, 19’ st Berti.

CRONACA E COMMENTO
La Virtus torna a vincere in casa e lo fa con una bella prestazione che le permette di vincere 3-0 contro il Top Five. Tre punti importanti che garantiscono inoltre alle romagnole di accorciare in classifica nei confronti del Pero, secondo.

Prima vittoria casalinga del 2022 per la squadra di Imbriani, che si impongono sulle torinesi al termina di una sfida combattuta ma dominata, sia sul piano del gioco che delle occasioni. Le virtussine fanno vedere passi in avanti dal punto di vista della gestione dell’incontro, anche se ancora una volta offensivamente sono tante le occasioni sprecate. Il gol che sblocca l’incontro arriva dopo pochi minuti dal calcio d’inizio, con Uli De Oliveira che scaglia in rete un pallone recuperato sulla trequarti avversaria. All’8’ la Virtus ha già anche raddoppiato, ancora una volta grazie ad una bella giocata di De Oliveira che insacca di testa su bel suggerimento di Mancarella sul secondo palo. Nel resto della prima frazione le biancorosse si dimostrano in controllo e corrono pochi rischi, ma a pochi secondi dall’intervallo Faccani è costretta ad un grande intervento a tu per tu con Delle Cave. L’ultima
chance però è sui piedi di Berti che, su punizione da buona posizione, scocca un tiro potente ma centrale sul quale Stella è costretta ad intervenire in tuffo.

La ripresa è maggiormente combattuta, il Top Five prova a riaprire il match mentre le romagnole provano a chiuderlo definitivamente. Ne conseguono più azioni offensive sia da una parte che dall’altra, ed entrambi i portieri sono decisamente più impegnati. De Oliveira è ancora una volta protagonista di diversi pericoli, ma il gol del definitivo 3-0 è opera di Berti, capitano di giornata vista l’assenza per squalifica di Mencaccini: Giuva recupera palla e si invola in contropiede per sfruttare il portiere di movimento avversario, serve al centro dove Berti non deve fare altro che chiudere la partita.

IL DOPOGARA
Al termine del match commenta questa importante vittoria per la Virtus Uli De Oliveira, grandissima protagonista di giornata. «È stata una prestazione positiva, abbiamo conquistato i tre punti che ci mancavano da tempo. Abbiamo disputato una buona prima frazione, sia offensivamente che difensivamente, nella ripresa invece abbiamo abbassato un po’ il ritmo e dobbiamo assolutamente lavorarci su. Commettiamo ancora errori banali sotto porta, ma credo che comunque si stiano vedendo dei segnali di crescita anche sotto questo aspetto. Inoltre, non aver subito gol rimane qualcosa di determinante».

Uli poi aggiunge, riflettendo sulla propria partita: «Personalmente non sono al cento percento, ma mi sento molto meglio rispetto l’inizio della stagione. Sono contenta di poter aiutare la squadra anche attraverso i miei gol, ma so che posso e voglio fare di più. Sicuramente, segnare e sentirmi coinvolta mi dona tranquillità e mi rende maggiormente soddisfatta del lavoro svolto. In più, la felicità delle mie compagne è contagiosa e quando mi trasmettono questa sensazione riesco a stare bene e a giocare al meglio, e questo è davvero molto importante».

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Femminile Virtus Romagna