Indietro
venerdì 20 maggio 2022
menu
Basket Serie B

RivieraBanca Basket Rimini-Aurora Basket Jesi, il pregara di Brugè e Middleton

In foto: Larry Middleton e Simone Brugè
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 1 feb 2022 18:41 ~ ultimo agg. 2 feb 18:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Mercoledì alle 20:30 al Flaminio si giocherà il recupero tra RivieraBanca Basket Rimini e Aurora Basket Jesi. La vigilia in casa biancorossa è raccontata dal viceallenatore Simone Brugè e dall’assistente Larry Middleton.

Simone, sicuramente domani sera non ci sarà Rivali. Saccaggi invece sarà della partita?
“Abbiamo ancora fuori Rivali, anche questo mercoledì non sarà dei nostri per la partita. Per quanto riguarda Saccaggi, ci stiamo piano piano lavorando e probabilmente scenderà in campo: mancano ancora più di 24 ore con un allenamento, le certezze soprattutto in questo sport non si hanno mai però Saccaggi sta lavorando bene insieme a tutta la squadra ed allo staff medico.”

Larry, affrontate una squadra in form,a reduce da quattro vittorie consecutive. Cosa servirà ai biancorossi per portare a casa i due punti?
“Il nostro obiettivo è in primis portare la partita a casa, sarà combattuta perché Jesi non è tra le prime del campionato però è determinata e può battere le squadre forti come hanno dimostrato contro Rieti. Noi dobbiamo soltanto entrare in campo e giocare la nostra pallacanestro, siamo pronti a farlo.”

Simone, il rinvio del derby contro Faenza ha modificato qualcosa nella programmazione per la partita di domani sera? Su cosa vi siete concentrati in questi pochi giorni a disposizione?
“L’annuncio del rinvio è arrivato tardi quindi è cambiato relativamente poco: domenica è stato concesso un day off a tutta la squadra e lunedì siamo tornati in palestra con dei carichi un po’ più alti. La preparazione della partita contro Jesi, però, è stata quella tipica di un infrasettimanale con la domenica di gioco.”

Larry, i ragazzi sono attesi da tante partite ravvicinate. Come ex giocatore cosa pensa sia importante per affrontare un periodo così intenso?
“Devono pensare a mangiare e dormire bene dopo questa partita, perché sapendo che ci sono tante partite bisogna riposare ed avere cura del proprio corpo grazie anche all’aiuto del nostro staff medico per presentarsi nelle migliori condizioni possibili. A me piaceva giocare così tanto perché nel mezzo non ci sono pause o rilassamenti, spero che sia così anche per i nostri ragazzi perché questa squadra più lavora intenso e più diventa forte”.

Una domanda per entrambi. Il fatto che Jesi abbia cambiato molto dall’inizio della stagione, tra roster e coach, quanto ha inciso sulla preparazione della partita?

Simone Brugè: “Con l’arrivo di Gay e Rocchi al posto di Fioravanti e Fabi è aumentata la loro pericolosità dal perimetro, questo è un dato oggettivo come dimostra il dato dei tiri tentati da tre punti che è raddoppiato. È una squadra molto sfrontata, in fiducia e nelle ultime partite ha dimostrato di avere un gioco molto fluido dal punto di vista offensivo; non è partita benissimo poi s’è ridimensionata, ora sono tornati anche Rizzitiello dagli infortuni e Gloria dal Covid quindi sono al completo. È una squadra abbastanza giovane che vola, soprattutto in fase offensiva, sulle ali dell’entusiasmo.”

Larry Middleton: “Le squadre, quando si fanno cambiamenti strada facendo, devono soltanto riprendere gli equilibri e poi trovando fiducia possono giocare anche partite oltre il loro potenziale. Dobbiamo stare molto attenti a questo, pareggiare la loro energia se non mettere qualcosa in più sotto questo punto di vista per portare a casa questa partita.”

Ufficio Stampa RivieraBanca Basket Rimini