Indietro
giovedì 19 maggio 2022
menu
Calcio Serie D

Rimini-Forlì 4-1: cronaca, tabellino, video e gallery

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
sab 12 feb 2022 11:10 ~ ultimo agg. 14 feb 16:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

RIMINI-FORLÌ 4-1

Anche il derby di ritorno è del Rimini, che si conferma schiacciasassi al “Romeo Neri”: 31 punti in 11 partite giocate davanti al pubblico amico, con 34 gol all’attivo (la media è di poco superiore ai tre a partita) e appena tre reti subite (praticamente una ogni dieci gol fatti). Dopo il passo falso sul campo del Ghivizzano che aveva inaugurato il 2022, Tanasa e compagni hanno messo in fila cinque vittorie. Quella di oggi particolarmente “gustosa” per i tifosi biancorossi perché centrata in una delle gare più sentite. I ragazzi di Gaburro contro il Forlì partono a mille dai blocchi e dopo sei minuti sono già in vantaggio: merito di un’ottima lettura di Greselin, che ruba il tempo all’avversario e si fa stendere in area, e dalla freddezza dal dischetto di Gabbianelli (anche se Stella va vicinissimo a respingere la conclusione dagli 11 metri del numero 10). Al 9′ sono avanti 2-0, con Tonelli che realizza il classico gol dell’ex (su assist di Gabbianelli). E al 21′ sono avanti 3-0, con Greselin che approfitta di un mezzo pasticcio difensivo per appoggiare in rete da due passi. Dopo il 4-0 divorato da Mencagli (a caccia del 10° sigillo) su assist al bacio di Piscitella, i padroni di casa subiscono, sugli sviluppi del primo corner della partita, il gol dell’1-3 di Longo, che riapre la contesa. Nell’ultima parte della prima frazione il Rimini è meno bello, ma tiene il campo senza correre praticamente mai il rischio di ritrovarsi i forlivesi a -1. Nella ripresa la truppa di Gaburro gestisce il punteggio fino a calare il poker, ancora con Gabbianelli, che completa la doppietta spolverando il sette dal limite dell’area. I suoi gol in campionato sono dieci, come il suo numero di maglia. Lo scontro diretto tra inseguitrici è vinto dal Ravenna, che batte il Lentigione a domicilio (1-3, vedi gli highlights) e resta a -5 dalla vetta, confermandosi in questo momento l’avversario più accreditato per la vittoria del campionato. Di derby in derby insomma: da quello giocato con il Forlì a quello a distanza con il Ravenna che sta caratterizzando questo avvio di 2022.

IL TABELLINO
RIMINI: 1 Marietta, 2 Deratti, 3 Haveri, 4 Tanasa, 5 Carboni, 7 Tonelli (32′ st 23 Callegaro), 9 Mencagli (21′ st 32 Germinale), 10 Gabbianelli (39′ st 24 Pecci), 11 Piscitella (29′ st 17 Ferrara), 26 Greselin (44′ st 8 Pari), 31 Pietrangeli. A disp.: 22 Piretro, 6 Panelli, 15 Contessa, 18 Lo Duca. All. Gaburro.

FORLÌ: 12 Stella, 3 Longo (42′ st 23 Boccardi), 5 Ronchi, 7 Pera, 11 Rrapaj (37′ st 17 Longobardi), 13 Gkertsos (16′ st 32 Manara), 15 Piva (16′ st 28 Amaducci), 20 Buonocunto, 24 Malandrino, 25 Elia Ballardini, 30 Erik Amedeo Ballardini. A disp.: 1 De Gori, 16 Borrelli, 19 Nisi, 21 Casadei, 27 Giacobbi. All. Graffiedi.

ARBITRO: Nicolò Rodigari di Bergamo.
ASSISTENTI: Stefano Cossovich di Varese e Mattia Bettani di Treviglio.

RETI: 6′ pt (rig.) e 38′ st Gabbianelli, 9′ pt Tonelli, 21′ pt Greselin, 26′ pt Longo.

AMMONITI: Malandrino, Pietrangeli, Longo, Carboni, Ronchi.

NOTE. Corner: 1-4. Spettatori: 1911.

I RISULTATI DELLA 23a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE D GIRONE D E LA NUOVA CLASSIFICA

CRONACA E COMMENTO
Derby a tinte biancorosse al “Romeo Neri”, dove la capolista Rimini riceve il Forlì. In classifica Tanasa e compagni hanno incamerato oltre il doppio dei punti dei “galletti” di Romagna: 54 contro 25. Tanti ex Rimini nelle fila ospiti: Pezzi, Ronchi, Buonocunto, Longobardi e Pera.

Andreis non ce la fa e va in tribuna. Torna titolare Tonelli. Unica altra novità rispetto all’undici iniziale anti-Tritium Pietrangeli al centro della difesa al posto di Panelli. Durante il riscaldamento si fa male il portiere del Forlì De Gori: trai pali gioca il terzo portiere Stella.

La partita. Si gioca. Al 5′ Greselin ruba il tempo a Malandrino, che lo stende. Rigore e giallo per il difensore del Forlì. Sul dischetto si presenta Gabbianelli, che trasforma, nonostante Stella intuisca. Rimini in vantaggio dopo soli 6 minuti e Gabbianelli che raggiunge nella classifica marcatori Mencagli a quota nove.
E al 9′ arriva anche il raddoppio: assist di Gabbianelli per Tonelli, che si infila in area e supera Stella per la seconda volta. 2-0.
Al 21′ il Rimini cala il tris: Piscitella mette il turbo a sinistra e mette al centro, i difensori ospiti rischiano l’autogol, Stella si salva, ma nulla può sul tap-in ravvicinato di Greselin, al 6° sigillo in campionato. 3-0.
Al 23′ apertura di Gabbianelli per Piscitella, che mette in mezzo un pallone che chiede solo di essere scaraventato in rete, Mencagli però centra Stella, che evita di capitolare per la quarta volta.
Al 25′ il Forlì batte il primo corner della partita: Ronchi tocca di testa e Longo di controbalzo spedisce la sfera in rete. 3-1.
Al 35′ il cross teso di Rrapaj percorre tutta l’area, Gkertsos non arriva in tempo per la deviazione vincente.
Al 40′ gli ospiti battono il terzo angolo: Rrapaj trova sul palo lontano Ronchi, la cui incornata manda il pallone tra le braccia di Marietta.
Si va all’intervallo con i padroni di casa avanti 3-1.

Si gioca il secondo tempo. Al 2′ sul cross di Rrapaj Pera va alla deviazione anticipando i difensori di casa, sfera a fondo campo.
All’11’ Pera per Rrapaj, che calcia, Marietta neutralizza in due tempi.
Al 23′ arriva anche il primo corner per il Rimini. Nulla di fatto.
Al 27′ Haveri si apre un corridoio per vie centrai, poi serve Germinale, pallone a Piscitella, che cade in area. Tutto regolare.
Al 32′ fa il suo esordio il neoacquisto Callegaro, che prende il posto di Tonelli.
Al 34′ Greselin ci prova dal limite dell’area, la sfera sibila a lato.
Al 38′ Tanasa ruba palla ad Elia Ballardini e serve Gabbianelli, che si sistema il pallone, prende la mira e lascia partire una conclusione che finisce sotto l’incrocio. 4-1 e decimo centro in campionato per il numero 10 in maglia a scacchi.
Dopo quattro minuti di recupero arriva il triplice fischio. Anche il derby di ritorno è del Rimini. 4-1.
La truppa di Gaburro sale a quota 57 in classifica, consolidando il primato. Lo scontro diretto tra inseguitrici è stato vinto dal Ravenna, corsaro sul campo del Lentigione (1-3) e sempre a -5 dai biancorossi.

IL DOPOGARA

LE PAGELLE DI NICOLA STRAZZACAPA

VOTA IL MIGLIOR BIANCOROSSO IN CAMPO