Indietro
giovedì 26 maggio 2022
menu
Calcio Serie D

Real Forte Querceta-Rimini 0-1: cronaca, tabellino e video

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 5 minuti
dom 27 feb 2022 11:12 ~ ultimo agg. 28 feb 21:41
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 5 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

REAL FORTE QUERCETA-RIMINI 0-1

Come all’andata, il Rimini vince di misura con il Real Forte Querceta… e come all’andata a realizzare il gol partita è Gabbianelli (questa volta su azione e non su calcio di rigore). I ragazzi di Gaburro tornano dalla Toscana con tre punti pesantissimi, raccolti al termine di una gara tremendamente difficile contro un avversario che veniva da tre vittorie di fila in casa. I biancorossi hanno sfruttato una delle pochissime palle gol concesse dai toscani e hanno poi resistito all’assalto finale. I padroni di casa hanno protestato per un rigore assegnato, poi “cancellato” dal direttore di gara, che non si era accorto della bandierina alzata del suo assistente. Una svista che ha esasperato gli animi anche dei tifosi di casa. La capolista mantiene così tre punti di vantaggio sul Ravenna, vittorioso in casa con il Fanfulla (2-1). Il giallo a Tanasa (per un fallo tattico) priverà il Rimini del suo capitano per la gara di domenica prossima con il Borgo San Donnino, ma porrà finalmente termine alla “telenovela del perenne diffidato”.

IL TABELLINO
REAL FORTE QUERCETA: 1 Adornato, 2 Maccabruni, 3 Della Pina (17′ st 16 Centonze), 4 Bartolini, 5 Bertoni, 6 Bechini (24′ st 14 Del Dotto), 7 Lazzoni, 8 Islamaj, 9 Di Paola, 10 Amico, 11 Pegollo. A disp.: 12 Gagliardi,13 Cosentino, 15 Ricci, 17 Nobile, 18 N. Pecci, 19 Bellucci, 20 Gargani. All. Bonuccelli.

RIMINI: 1 Marietta, 3 Haveri, 4 Tanasa, 5 Carboni, 6 Panelli, 9 Mencagli, 10 Gabbianelli (35′ st 23 Callegaro), 11 Piscitella (24′ st 32 Germinale), 18 Lo Duca, 26 Greselin, 30 Andreis (23′ st 31 Pietrangeli). A disp.: 22 Piretro, 14 Kamara, 15 Contessa, 17 Ferrara, 24 A. Pecci, 28 Cuccato. All. Gaburro.

ARBITRO: Matteo Frosi di Treviglio.
ASSISTENTI: Cassano di Saronno e Farina di Brescia.

RETE: 11′ st Gabbianelli.

AMMONITI: Di Paola, Lazzoni, Panelli, Pegollo, Marietta, Tanasa.

NOTE.

I RISULTATI DELLA 26a GIORNATA DI SERIE D GIRONE D IN TEMPO REALE E LA NUOVA CLASSIFICA

CRONACA E COMMENTO
Il Rimini, dopo la vittoria nel derby con la Sammaurese, torna in Toscana, dove finora ha un bilancio di un pareggio (con il Seravezza), una sconfitta (con il Ghiviborgo) e una vittoria (con il Prato). A Forte dei Marmi la capolista trova un Real Forte Querceta 10° in classifica con 31 punti, la metà dei biancorossi (che sono a quota 61). Gaburro deve fare a meno degli infortunati Tonelli e Tomassini, e di Deratti (virus intestinale). Arlotti non è ancora pronto e Pari, non al meglio, è rimasto a casa. Tornano dal primo minuto Lo Duca in difesa e Gabbianelli e Mencagli in attacco.

Calcio d’inizio posticipato di cinque minuti, come su tutti i campi d’Italia, per inviare un messaggio di pace e sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo la crisi in corso in Ucraina.

La partita. Si gioca. Dopo un giro di lancette Piscitella guadagna il primo angolo per il Rimini. Sugli sviluppi il colpo di testa di Carboni manda la sfera tra le braccia di Adornato.
Al 5′ anche i padroni di casa battono il loro primo corner: traversone basso, la difesa romagnola libera.
Al 7′ Di Paola reclama per un presunto fallo subito al limite dell’area, l’arbitro lascia proseguire.
Al 9′ punizione dalla trequarti battuta da Andreis, si accende una mischia al limite dell’area, nulla di fatto.
All’11’ Pegollo va via a sinistra e si accentra, Marietta esce e anticipa l’attaccante versiliese.
Al 12′ altro calcio da fermo dalla trequarti di Andreis: Panelli gioca di sponda, ma non trova compagni. Fallo in attacco.
Al quarto d’ora cross dall’out di destra di Bechini per Pegollo, che anziché tirare da pochi passi cerca Di Paola, pescato in fuorigioco.
Una manciata di secondi dopo Della Pina da sinistra per Islamaj, che si gira e tenta la conclusione a giro, pallone altissimo.
Al 19′ Gabbianelli serve sulla corsa Piscitella, ben controllato, la sfera finisce oltre la linea di fondo campo.
Al 23′ il Real Forte Querceta batte un corner con Bartolini, nulla di fatto.
Al 27′ il cross di Bechini è sballato.
Nessuna vera occasione nella prima mezzora.
Al 33′ Di Paola va via a sinistra, al vertice sinistro dell’area viene steso. La punizione viene battuta da Bartolini, pallone direttamente a fondo campo.
La prima vera occasione del match è per i toscani al 37′: cross da destra di Pegollo e incornata di Di Paola, Marietta si tuffa alla sua destra e blocca con sicurezza.
Al 43′ sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina di Gabbianelli Haveri finisce a terra, il direttore di gara lascia proseguire, ancora cross di Gabbianelli per Mencagli, che commette fallo su Bertoni.
Al 45′ Amico per il colpo di testa di Della Pina, Marietta para, ma c’è la bandierina dell’assistente alzata a segnalare la posizione irregolare del numero 3 di casa.
Due i minuti di recupero. Nel primo ripartenza del Rimini: Gabbianelli si invola a sinistra e cerca Piscitella, pallone impreciso.
Si va al riposo sullo 0-0.

Si gioca il secondo tempo. Ripartono gli stessi 22 di inizio gara.
Al 4′ Di Paola si fa tutto il campo poi aspetta che si smarchi Pegollo, non accorgendosi dell’arrivo di Lazzoni, Carboni sbroglia.
Dall’altra parte del campo l’iniziativa di Piscitella è chiusa in angolo da Maccabruni, il quinto per i biancorossi. Gabbianelli entra in area, ma il suo cross è intercettato.
Al 5′ Lazzoni ci prova dal limite dell’area, ribatte la difesa ospite.
All’11’ il Rimini si porta in vantaggio: tutto nasce da una punizione di Bartolini dall’out di destra, la retroguardia ospite rinvia, Della Pina prova a scodellare la sfera in avanti, Panelli la recupera e la smista a destra a Piscitella, che avanza, poi serve Gabbianelli, che se la sistema e di sinistro la piazza nell’angolino alla sinistra di Adornato. 1-0 per i biancorossi e 11° sigillo in campionato per il numero 10 di Gaburro, decisivo anche all’andata.
Al 13′ il tiro di Di Paola non sembra irresistibile, Marietta devia in angolo con qualche patema.
Al 20′ Pegollo supera anche Marietta, ma lo fa si aiutandosi con una mano e l’arbitro gli mostra il giallo.
Al 23′ azione avvolgente del Rimini, il cross di Haveri finisce tra le braccia di Adornato.
Al 28′ traversone di Lo Duca, Mencagli tenta l’acrobazia ma non impatta come avrebbe voluto, poi sbaglia anche Haveri.
Al 29′ cross di Del Dotto, Marietta nel cercare di colpire il pallone colpisce invece Pegollo, l’arbitro prima indica il dischetto e ammonisce il portiere biancorosso, poi si accorge che il suo assistente ha la bandierina alzata per la posizione irregolare dell’attaccante toscano e consegna palla al Rimini.
Al 34′ Amico lascia passare il pallone, traendo in inganno Haveri, Pegollo ci prova prima di destro, poi dopo la respinta di Marietta di sinistro, sfera oltre la traversa.
Al 35′ punizione di Bartolini, Pegollo svetta di testa, la sfera rimane in area, poi la retroguardia ospite la allontana.
Al 38′ Di Paola incrocia sul secondo palo, grande intervento di Marietta, che salva la sua porta. Mentre si continua a giocare esplode una bomba carta fuori dallo stadio.
Ammonito Tanasa che, in diffida, salterà la prossima gara, al “Neri” con il Borgo San Donnino.
Al 45′ cross di Amico sul secondo palo, Bertoni di testa da due passi si divora il pareggio.
Quattro i minuti di recupero.
Al 46′ il tiro da fuori area di Pegollo sibila a lato di poco, con Marietta che controlla la traiettoria con lo sguardo.
Finisce 0-1. Tre punti pesanti per i biancorossi, che salgono a quota 64 in classifica. Il Ravenna batte 2-1 il Fanfulla e resta a -3.

Lite tra i presidenti delle due squadre con quello del Rimini F.C., Alfredo Rota, che, aggredito, ha chiesto l’intervento dei carabinieri.

IL DOPOGARA

VOTA IL MIGLIOR BIANCOROSSO IN CAMPO