Indietro
venerdì 20 maggio 2022
menu
Volley A2 Femminile

Olbia si conferma bestia nera dell'Omag-MT (1-3 al PalaMarignano)

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 5 minuti
dom 20 feb 2022 19:28 ~ ultimo agg. 21 feb 12:40
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 5 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

OMAG – MT S.GIOV. IN MARIGNANO – VOLLEY HERMAEA OLBIA 1-3 (22-25, 16-25, 25-19, 25-27)

IL TABELLINO
OMAG – MT S. GIOV. IN MARIGNANO: Mazzon 14, Turco, Brina 15, Ceron 10, Bolzonetti 14, Coulibaly 13, Bonvicini (L), Aluigi 1, Biagini. Non entrate: Zonta, Ortolani, Penna. All. Barbolini.

VOLLEY HERMAEA OLBIA: Allasia 1, Miilen 16, Barbazeni 9, Renieri 17, Maruotti 16, Gerosa 9, Caforio (L), Formaggio 1, Severin, Minarelli. All. Guadalupi.

ARBITRI: Mesiano, Verrascina.

NOTE – Durata set: 28′, 23′, 25′, 33′; Tot: 109′.

CRONACA E COMMENTO
Omag-MT ed Olbia danno vita a un match spettacolare senza esclusione di colpi, fatto di fiammate e break alternati a fasi punto a punto, giocate con tenacia e tanta tensione agonistica. Le Galluresi si esprimono al meglio con Allasia a imbeccare le compagne, distribuendo perfettamente il gioco. Top scorer Renieri con 17 punti. Caforio, eletta Mvp, è stata impeccabile. In casa Omag-Mt non basta la buona verve di Coulibaly e Mazzon a spostare l’ago della bilancia a proprio favore. L’appuntamento è per mercoledì 23 febbraio alle ore 20:30 contro Macerata per un’altra sfida d’alta classifica.

La partita. È della Omag-Mt il primo break e Guadalupi chiama subito il time out. 6-3. Le isolane ritornano subito in carreggiata (6-5). Le marignanesi allungano ancora con Coulibaly e Bolzonetti (9-6). L’ Hermaea però ritrova la parità e Barbolini chiama il tempo sul 10-10. L’ulteriore break delle sarde costringe Barbolini al cambio. In regia Aluigi rileva Turco. 11-14. La Omag-MT non riesce a trovare il bandolo della matassa e Olbia allunga. Barbolini ferma ancora il gioco sul 14-17. Renieri sta trascinando Olbia: 16-20. Bolzonetti al servizio mette in difficoltà la ricezione avversaria. Guadalupi chiama il time out. 19-21. Miilen con due pallette guadagna due set point. Chiude sempre Miilen in fotocopia. 22-25.

Sull’inerzia del primo set e con tanti errori arbitrali Olbia prende il largo. 3-8. Le padrone di casa riacciuffano le ospiti: 9-10. Due errori banali per la Omag-Mt e Barbolini vuol vederci chiaro chiamando time out sul 9-12. La difesa sarda è invalicabile e gli errori delle padrone di casa si moltiplicano. Barbolini si gioca anche il secondo time out sul 14-19. Sono nove i set point per Olbia sul 15-24. Chiude Barbazeni al secondo tentativo: 16-25.

L’inizio del terzo set è marcato Omag-Mt e Guadalupi chiama il tempo sul 9-3. Il set procede con un regolare cambio palla fino a quando Olbia soffia sul collo delle marignanesi e Barbolini chiama il time out, sul 14-11. La Omag-Mt riparte di slancio con Mazzon e Brina. Minarelli rileva Renieri. 21-16. Aluigi beffa Minarelli e Ceron sigla un facile tap-in per i cinque set point a favore delle padroni di casa: 24-19. Miilen manda fuori e il set si chiude sul 25-19.

Quarto set equilibrato fino a quota 8. Miilen al servizio trova impreparata la ricezione delle romagnole e Barbolini ferma il gioco sull’8-10. Coulibaly suona la carica e la Omag-Mt rimette la testa avanti: 13-12. Il set non trova padrone e si avvicenda di punto in punto. La Omag-Mt allunga ma Olbia la riprende subito. Barbolini chiama la squadra a sé sul 18-18. Le isolane allungano: 19-21. Miilen a segno per il match point: 23-24. Coulibaly annulla, time out Guadalupi sul 24-24. Ancora Miilen dopo un lungo scambio per il 24-25. Errore al servizio per Allasia: 25-25. Renieri per il 25-26. Brina viene murata e Olbia vince parziale (25-27) e partita.

IL DOPOGARA
Il coach di Olbia, Guadalupi: “Per noi era importante tornare a giocare a questi livelli. Io credo che oggi abbiamo veramente dovuto dare il massimo e forse siamo andati anche oltre quello che facciamo di solito per poter riuscire a fare un risultato del genere. Dall’altra parte non so, rispetto alla prestazione solita, cosa si potevano aspettare di più. Sicuramente ho visto che forse il numero di errori, nel momento in cui abbiamo fatto molto bene alcune cose muro-difesa, sono aumentati. Sono partite molto equilibrate queste, dove la parte emotiva fa tantissimo. Tutti sono a caccia di punti e in queste ultime gare non si può abbassare la guardia. Noi abbiamo passato un periodo molto difficile prima di questa partita, difficile nel senso che la pausa dal covid ci ha tolto parecchie sicurezze e molta condizione. Questo calendario così fitto non ci aveva dato l’opportunità di avere un rendimento costante. Oggi siamo stati in partita per tutta la gara”.

Il presidente della Consolini, Stefano Manconi: “È una partita che avevamo anche iniziato bene perché siamo andati inizialmente in vantaggio 10-7 regalando anche qualcosa. Poteva essere anche un vantaggio un po’ più ampio. Bisogna dire che Olbia ha fatto un’ottima partita, soprattutto in difesa con buone coperture, e ha toccato anche tanti palloni a muro. Quindi Olbia sicuramente ha molti meriti. Da parte nostra c’è un po’ il demerito di essere rientrati in campo con la paura di fare certe cose e lo si è visto a partire dalla battuta. Noi sappiamo battere in modo molto più aggressivo e incisivo. Purtroppo oggi non l’abbiamo fatto e la conseguenza è stata che il loro libero, che sapevamo essere un libero ottimo per la categoria, andava evitato e invece ha ricevuto 34 palloni, che sono un’enormità per un libero che dovevamo evitare. In più abbiamo anche battuto molto spesso piano su questo libero, quindi c’è un po’ quel rammarico lì, e siamo un po’ ricaduti nel nostro difetto di non fare le cose con il braccio sciolto e l’aggressività che ci contraddistingue. Per cui, insomma, è un passo falso pesante in questo momento perché ci compromette di molto a mio avviso il secondo posto, ma con i risultati delle altre comincia ad essere a rischio anche il terzo e il quarto posto. Visti i risultati di Busto e Sassuolo il rischio di non arrivare nelle prime quattro diventa abbastanza elevato”.

vivo Serie A2 Femminile Girone A
RISULTATI
Olimpia Teodora Ravenna-Banca Valsabbina Millenium Brescia 0-3 (21-25, 23-25, 22-25)
Sigel Marsala Volley-Futura Volley Giovani Busto Arsizio 1-3 (25-27, 16-25, 25-20, 20-25)
Omag – Mt S.Giov. In Marignano-Volley Hermaea Olbia 1-3 (22-25, 16-25, 25-19, 25-27)
Cbf Balducci Hr Macerata-Seap Dalli Cardillo Aragona 3-0 (25-16, 25-14, 25-20)
Green Warriors Sassuolo-Assitec Volleyball Sant’Elia 3-0 (25-22, 25-16, 25-17)
RIPOSA: TENAGLIA ALTINO VOLLEY

vivo Serie A2 Femminile Girone B
RISULTATI
Ipag Sorelle Ramonda Montecchio-Eurospin Ford Sara Pinerolo 0-3 (18-25, 13-25, 18-25)
Lpm Bam Mondovi’-Ranieri International Soverato 3-0 (25-22, 25-13, 25-20)
Club Italia Crai-Cda Talmassons 3-2 (25-23, 25-17, 10-25, 19-25, 19-17)
Itas Ceccarelli Group Martignacco-Tecnoteam Albese Volley Como 1-3 (18-25, 25-14, 18-25, 20-25)
Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania-Anthea Vicenza 3-1 (23-25, 25-16, 25-15, 31-29)
RIPOSA: EGEA PVT MODICA

vivo Serie A2 Femminile Girone A
PROSSIMO TURNO
27-02-2022 17:00
Banca Valsabbina Millenium Brescia – Cbf Balducci Hr Macerata
Olimpia Teodora Ravenna – Green Warriors Sassuolo
Volley Hermaea Olbia – Futura Volley Giovani Busto Arsizio (27-02-2022 15:00)
Sigel Marsala Volley – Tenaglia Altino Volley
Assitec Volleyball Sant’Elia – Seap Dalli Cardillo Aragona
RIPOSA: OMAG – MT S.GIOV. IN MARIGNANO

vivo Serie A2 Femminile Girone B
PROSSIMO TURNO
27-02-2022 17:00
Tecnoteam Albese Volley Como – Lpm Bam Mondovi’
Eurospin Ford Sara Pinerolo – Itas Ceccarelli Group Martignacco
Cda Talmassons – Ipag Sorelle Ramonda Montecchio
Ranieri International Soverato – Anthea Vicenza (27-02-2022 16:00)
Club Italia Crai – Egea Pvt Modica (27-02-2022 15:30)
RIPOSA: RIZZOTTI DESIGN PALLAVOLO SICILIA CATANIA

CLASSIFICA
9a Giornata Ritorno 20-02-2022 – vivo Serie A2 Femminile Girone A
Banca Valsabbina Millenium Brescia 44; Cbf Balducci Hr Macerata 37; Omag – Mt S.Giov. In Marignano 35; Futura Volley Giovani Busto Arsizio 33; Green Warriors Sassuolo 32; Volley Hermaea Olbia 29; Sigel Marsala Volley 27; Olimpia Teodora Ravenna 25; Seap Dalli Cardillo Aragona 14; Assitec Volleyball Sant’Elia 12; Tenaglia Altino Volley 0.

CLASSIFICA
9a Giornata Ritorno 20-02-2022 – vivo Serie A2 Femminile Girone B
Eurospin Ford Sara Pinerolo 43; Cda Talmassons 43; Lpm Bam Mondovi’ 39; Ipag Sorelle Ramonda Montecchio 32; Tecnoteam Albese Volley Como 29; Ranieri International Soverato 25; Itas Ceccarelli Group Martignacco 25; Club Italia Crai 18; Anthea Vicenza 17; Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania 13; Egea Pvt Modica 4.

Altre notizie
di Icaro Sport
FOTO
di Icaro Sport
FOTO