Indietro
domenica 22 maggio 2022
menu
Campionato Sammarinese

Murata: in campo contro il fanalino di coda Cosmos. La vigilia di Fabbri

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 15 feb 2022 10:49 ~ ultimo agg. 16:46
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Turno infrasettimanale nel campionato sammarinese con il Murata che scende in campo mercoledì alle ore 21:15 al San Marino Stadium di Serravalle (a causa dell’inagibilità del campo di Dogana) contro il Cosmos.

Dopo la netta sconfitta per mano della Libertas (3-0), un match che si è ancora più complicato a causa delle importanti assenze (Fall, Comuniello, il portiere Benedettini, Alberigi), per la squadra di Achille Fabbri si impone il riscatto. Sulla sua strada, infatti, ecco il fanalino di coda, il Cosmos, unica squadra ancora a secco di vittorie (tre punti in classifica per via di tre pareggi) e con appena tre gol segnati e 36 subiti

“Faremmo un grosso errore se pensassimo che si tratta di un match facile perché il Cosmos con l’avvento del collega Bobo Gori in panchina ha dato segnali di ripresa, è una squadra che lotta strenuamente e non ha alzato bandiera bianca come è giusto che sia – sottolinea mister Fabbri ci vorrà una ottima prestazione da parte della mia squadra per venire a capo del match”.

Come sta la sua squadra?
“Siamo alle prese con una rosa all’osso e una infermeria che purtroppo ospita sempre qualcuno. Non avrò Vitaioli, squalificato, devo verificare le condizioni di Carlo Valentini e del portiere Benedettini. Rientrano Fall in difesa e Comuniello. Ma chiunque sarà della partita confido nella gran voglia di riscatto che anima la squadra, nella sua rabbia e forte determinazione”.

Il Murata (17 punti) ha ridotto a sette lunghezze il margine di vantaggio su Cailungo e Juvenes Dogana (10), che cercano di conquistare i playoff da cui al momento sono escluse. Guarda caso si tratta delle altre avversarie del prossimo trittico. Che obiettivo vi date in questa mini serie?
“Non facciamo tabelle e affrontiamo un avversario alla volta: tutti i match sono tosti perché nel girone di ritorno, dopo il mercato, tutte le avversarie sono più agguerrite e gli ultimi risultati lo dimostrano. Non ci sono partite già scritte. In più il calendario, almeno in questa fase, detta un ritmo assai serrato per cui tutto è in ballo. Nella testa io e i miei ragazzi abbiamo ora solo il Cosmos: abbiamo voglia di rifarci e di sfoderare una bella prestazione”.

Cosa chiede alla sua squadra?
“Ho fiducia nel gruppo che ha sempre superato le difficoltà lavorando sodo e col massimo impegno. Il bilancio di un punto in tre partite è negativo, ma bisogna considerare che in ogni match abbiamo pagato la mancanza di qualche pedina per noi fondamentale visto che la rosa a disposizione si è ristretta. Abbiamo attraversato altri periodi difficili e ne siamo usciti grazie al forte spirito di gruppo dei miei giocatori di cui vado fiero. Siamo nei playoff pur avendo perso un paio di posizioni e quella posizione vogliamo mantenere a tutti i costi da qui alla fine della stagione regolare, stringendo i denti assieme”.