Indietro
mercoledì 25 maggio 2022
menu
Calcio a 5 A2 Femminile

La Virtus crolla alla distanza e il Cagliari rimonta: al Flaminio è 2-2

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 14 feb 2022 18:36
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

FEMMINILE VIRTUS ROMAGNA-CUS CAGLIARI 2-2

IL TABELLINO
VIRTUS: Faccani, Mencaccini, Mancarella, Berti, Guidi, Falcioni, De Oliveira, Giuva, Maraldi, Insinna, Sabetti. All.: Imbriani.

CAGLIARI: Manca, Cappai, Patteri, Garau, Gungui, Pinna, Uccheddu, Pinelli, Onnis, Serrau, Orru, Nainggolan. All.: Congiu.

ARBITRI: Carbonari di Pesaro, De Girolamo di Bologna. CRONO: Castellana di Bologna.

RETI: 6’ pt Berti, 6’ st Berti, 8’ st Manca, 14’ st Manca.

AMMONITE: Patteri, Mencaccini, Garau, Faccani.

ESPULSE: 14’ st Mencaccini, 19’ st Garau.

CRONACA E COMMENTO
Una buona Virtus Romagna non va oltre il pari contro il Cagliari, rimandando ancora una volta l’appuntamento con la prima vittoria casalinga di questo 2022.

Un match nervoso, pieno di tensione e fisico, che ha visto sia da una parte che dall’altra la costruzione di diverse occasioni pericolose, anche se con due approcci tattici ben distinti. Mentre il Cagliari ha sfruttato le ripartenze per far male, le virtussine hanno tenuto per grandissima parte della sfida il pallino del gioco fra i propri piedi cercando di trovare il pertugio giusto con il fraseggio. Le romagnole allenate da Imbriani, escono però da questa partita con l’amaro in bocca per aver buttato all’aria un doppio vantaggio che avrebbero dovuto gestire con maggiore tranquillità e concentrazione. Invece, ancora una volta la Virtus fatica a gestire la fase della partita più delicata, cadendo spesso nel tranello posto dalle avversarie che hanno iniziato a sporcare il match e ad alzare il livello fisico degli scontri. Il combinato disposto di una mancata lucidità nella fase clou dell’incontro e l’aver ancora una volta peccato di cinismo in numerose ghiotte occasioni, porta le biancorosse a dover interrompere ancora una volta la propria corsa in classifica, mentre il Pero, in seconda posizione, prova la fuga mettendo 5 punti di distanza tra sé e le dirette inseguitrici.

Sara Berti, autrice di una doppietta e di una grandissima prestazione, che purtroppo non è bastata ad indirizzare il risultato, analizza così il pareggio: «C’è tanto rammarico per non aver portato a casa i tre punti, eravamo in vantaggio di due reti e sono bastati pochi minuti per “buttare” via tutto quanto di buono fatto».

Poi aggiunge: «Abbiamo commesso errori banali che hanno riportato in partita le avversarie e hanno cambiato l’inerzia dell’incontro. Come spesso ci sta capitando in questo periodo, giochiamo un buon futsal ma non concretizziamo, e così facendo lasciamo sempre la partita aperta».

Sara, però, giocatrice di esperienza e vicecapitana, sa bene che questo momento si supera con la coesione: «Sicuramente ci manca un po’ di tranquillità, quando non arrivano i risultati è difficile esserlo. Ma ora c’è bisogno di ricaricare le pile, soprattutto mentali, per far bene nel prossimo impegno. Abbiamo ancora una gara casalinga da disputare e vorremmo regalare una gioia a noi e tutte le persone che ci seguono».

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Femminile Virtus Romagna