Indietro
domenica 22 maggio 2022
menu
Federazione Sammarinese Tennis

Federtennis Sammarinese, il presidente Forcellini traccia i prossimi passi

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 11 feb 2022 14:38 ~ ultimo agg. 15:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Le elezioni federali di qualche settimana fa hanno segnato l’avvio di un nuovo ciclo olimpico, tre anni per consolidare i progetti in corso e per vincere nuove sfide. Al timone federale ci sarà ancora Christian Forcellini.

“Sono contento che nel direttivo che mi affiancherà ci siano state delle new entry – racconta -. Sono contento anche che sia entrata una donna, Cristina Carattoni, grande appassionata di sport, che potrà dare un impulso positivo al nostro movimento. Tra le novità anche Stefano Pazzini, che farà da collegamento con i settori beach tennis e padel. Mi fa grande piacere anche il ritorno di Elia Santi come segretario generale, dopo la pausa che aveva dovuto prendere per motivi personali. È una bella squadra, con buone prospettive operative”.

Le sfide per il prossimo futuro sono chiare.
“Vorremmo mettere in piedi una squadra di Fed Cup, ora Billie Jean King Cup, l’equivalente della Coppa Davis al femminile – spiega Forcellini -. Grazie al buon lavoro fatto in questi anni, possiamo contare su un buon bacino di atlete in prospettiva. Da tanti anni schieriamo la nostra squadra maschile in Davis, ora vorremmo essere rappresentati anche al femminile. A livello internazionale sarà importante anche consolidare i rapporti, già buoni, con ITF e Tennis Europe. La pandemia ha dimostrato quanto sia importante il sostegno degli organismi internazionali. Puntiamo, inoltre, a consolidare la crescita della nostra Scuola Federale e a incentivare nuove iniziative, in collaborazione con il CAST, per avvicinare sempre più persone al tennis”.

Per il 2022 ci sono già alcune importanti certezze.
“Abbiamo fatto una scelta – spiega Forcellini- quella di rinunciare ai tornei giovanili del circuito Tennis Europe per concentrarsi sul torneo ITF Under 18, evento ormai consolidato che, tra gli altri, ha incoronato un campione come Tsitsipas, e sull’organizzazione degli Internazionali di Tennis San Marino Open, che l’Atp ci ha confermato ufficialmente dall’8 al 14 agosto. È una finestra per noi azzeccata, che ci permette di portare gente a San Marino, a beneficio dell’economia locale e dell’immagine del Centro Tennis stesso. Negli ultimi anni, infatti, abbiamo consolidato la gestione e fatto investimenti nella struttura, ma a causa della pandemia non è stato possibile farlo lavorare come meriterebbe”.

Ci sono, poi, altri ambiziosi progetti all’orizzonte.
“Non possiamo ignorare la crescita di una disciplina come il padel – spiega il presidente della FST -. L’espansione a livello internazionale si riflette anche a San Marino, tanto che come Federazione, insieme alla Segreteria di Stato per lo Sport, abbiamo investito per la costruzione di due nuovi campi da padel. Ora, con quattro campi a disposizione, possiamo organizzare un torneo internazionale -conclude Forcellini-, obiettivo che ci poniamo già da quest’anno”.