Indietro
sabato 28 maggio 2022
menu
FSGC

Campionato Sammarinese: infrasettimanale di recupero, si gioca la 14a giornata

In foto: ©FSGC
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
lun 21 feb 2022 16:38
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Due anticipi e cinque posticipi nell’infrasettimanale inizialmente non previsto, poi presidiato dal calendario di campionato vista la necessità di recuperare le quattro giornate non disputate a gennaio per via della preoccupante situazione sanitaria.

La Juvenes-Dogana deve scrollarsi di dosso le tossine di due pesanti sconfitte consecutive con Fiorentino e La Fiorita, per inseguire una vittoria nello scontro diretto col Cailungo che si terrà a Montecchio. Entrambe oggi sarebbero escluse da logiche di post-season, il che rende questa sfida una partita nella quale anche il pareggio sarebbe pressoché inutile da ambo le parti. La squadra di Protti è imbattuta da tre giornate, nelle quali ha prodotto cinque punti e subito una sola rete. Assente per squalifica capitan Iuzzolino.

L’altro incontro calendarizzato per domani sera, stavolta ad Acquaviva, contrapporrà Pennarossa e La Fiorita. Non pendono squalifiche per i giocatori di Selva e Lasagni, benché – specie tra i Biancorossi – non mancano i diffidati, che salterebbero l’incontro col Domagnano del prossimo week-end in caso di cartellino giallo. Si tratta di Tomassini, Dema e Daniele Conti. Entrambe arrivano da una preziosa vittoria: larghissima, contro la Juvenes-Dogana, per i vicecampioni di San Marino; di misura, sofferta e guadagnata nel finale per il club di Chiesanuova.

Esito, quello della sfida che ha punito un Fiorentino in inferiorità numerica per l’intero secondo tempo, che ha lasciato strascichi anche a livello di squalifiche tra i Rossoblù. Oltre a Bottoni, salteranno il confronto col San Giovanni (Montecchio, ore 21:15) anche Castellazzi, Filippi ed il tecnico Malandri. Con una difesa da inventare, Bianchi e compagni si affideranno in attacco al periodo di forma di Abouzziane e Ben Kacem. La coppia marocchina è la seconda per gol segnati in campionato (20): meglio ha fatto solo il Tre Penne (24) con Badalassi e Ceccaroli. In particolare, Ben Kacem, con un gol ogni 75 minuti di media, ha fatto registrare il miglior rapporto tra minuti giocati e gol segnati dell’intera competizione. Dovrà fare attenzione, dunque, la retroguardia di Marco Tognacci – che dovrà rinunciare forzatamente all’esperienza dello squalificato Angelini in terza linea.

Intriganti le partite che andranno in scena a Fiorentino ed Acquaviva. Al Federico Crescentini, il Tre Penne si
misurerà con il Faetano. Squadra quadrata e puntellata a gennaio, quella di Girolomoni, che ha perso solo una delle ultime cinque partite nelle quali ha raccolto la bellezza di 10 punti. Il recente confronto col Domagnano, superato in rimonta, ha testimoniato l’ottimo stato di forma dei Gialloblù – che non potranno però permettersi sbavature difensive contro il miglior attacco ed il capocannoniere del torneo. I ragazzi di Ceci hanno ritrovano la vittoria dopo due turni di astinenza, ribaltando il Cosmos. Sicuro assente lo squalificato Pini, fronte Faetano.

Sconfitta che per i Gialloverdi è maturata in seguito ad un secondo tempo giocato in inferiorità numerica e che non deve essere andato giù a Massimo Gori. L’allenatore del Cosmos, allontanato per proteste sabato scorso ad Acquaviva, non tornerà in panchina prima di aver scontato due giornate di squalifica. Stesso discorso e stesse ragioni per Francesco Stella. I suoi compagni si troveranno di fronte una Folgore tutt’altro che in salute e che fatica a trovare la via del gol: tolto il poker inflitto alla Juvenes-Dogana, gli uomini di Lepri hanno prodotto un solo altro gol nelle ultime cinque partite, peraltro inutile ai fini del risultato. Squalificati Pasini (1 giornata) ed Hirsch (2), espulsi ieri contro la Virtus. Inevitabilmente gli uomini di Bizzotto si stanno prendendo titoli e scena, avendo superato a pieni voti gli esami La Fiorita e Folgore nello spazio di quattro giorni. La difesa è finora una certezza (solo 9 gol subiti, la migliore del torneo) e l’attacco sembra essersi ripreso dopo un periodo di appannamento. All’orizzonte un altro incontro da piani alti, quello col Tre Fiori (l’altra finalista della passata stagione, ma in Coppa Titano) che la precede di tre punti in classifica e che ha avuto lo stesso rendimento nelle ultime cinque partite (due vittorie e tre pareggi). Tra le file della Virtus tornerà a disposizione capitan Baiardi, nel Tre Fiori invece Nicola Della Valle. Si gioca mercoledì ad Acquaviva, con calcio di inizio alle 21:15.

A completare il quadro dell’infrasettimanale, la sfida di Domagnano tra Libertas e, appunto, Domagnano. I Granata tornano in campo dopo il turno di riposo che li ha visti ulteriormente allontanarsi dal quarto posto – ora distante quattro punti. Se per Cardini la buona notizia risponde al ritorno di bomber Olcese dopo due giornate di squalifica, quelle meno liete sono legate alle assenze di Aruci e Giovagnoli – appiedati dal giudice sportivo. Il Domagnano non vince da quattro turni ed i giocatori di Mancini vogliono allontanare gli spettri di un girone di andata in cui la sconfitta con la Juvenes-Dogana schiuse ad una lunga serie negativa. Non potrà dare il suo contributo, in tal senso, Angelo Faetanini – squalificato. Osserva il turno di riposo il Murata, che alla il prossimo fine settimana dovrà rimediare alle assenze per squalifica di Carlini e Genghini.

Questo il programma della 14a giornata di campionato:

FSGC | Ufficio Stampa