Indietro
menu
Trasparenza ma niente stop

Bonus edilizia. Croatti (M5S): bene controlli, ma non bloccare il superbonus

In foto: il senatore Marco Croatti
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 1 feb 2022 13:23
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dal senatore del M5S Marco Croatti arriva il plauso alla Guardia di Finanza di Rimini per l’operazione Free Credit. “Una truffa – scrive – compiuta da criminali che non solo compiono reati ai danni dello Stato ma danneggiano e indeboliscono l’efficacia di misure di sostegno importantissime, sottraendo risorse destinate a rendere le case degli italiani più sicure e sostenibili e ad aiutare le nostre imprese e i nostri commercianti. La guardia deve rimanere alta”.

In merito al dibattito di queste settimane sul superbonus edilizio – aggiunge il Senatore – ribadisco che è necessario agire con determinazione per rendere il superbonus ancora più efficace e che su questo tema il confronto con il Governo è serrato. Queste truffe non siano un pretesto per indebolire queste agevolazioni ma uno stimolo per renderle ancora più forti.
Condivido l’esigenza di mettere in campo maggiore trasparenza e tracciabilità, ma questo non può coincidere con il blocco totale dell’iter della cessione del credito legato al Superbonus 110%. I nostri emendamenti al decreto Sostegni-ter introducono meccanismi di digitalizzazione e certificazione che consentono un maggior controllo sulla circolazione dei crediti: il sistema consente di sapere a chi vanno e cosa se ne fa, in modo da evitare truffe. Questo ci consentirà di riaprire, sempre per via emendativa, alla libera circolazione dei crediti da e verso soggetti autorizzati, come banche e intermediatori finanziari“, Conclude Croatti.