Indietro
venerdì 20 maggio 2022
menu
Basket Serie B

Raggisolaris Faenza-RBR, il pregara di coach Ferrari e capitan Rinaldi

In foto: Mattia Ferrari (Foto Nicola de Luigi)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 29 gen 2022 13:56 ~ ultimo agg. 21:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Domani (domenica) alle ore 18:00 al PalaCattani si giocherà il derby romagnolo tra Raggisolaris Faenza e RivieraBanca Basket Rimini, seconda giornata del girone di ritorno.

La partita sarà trasmessa su Icaro TV (canale 91) domenica alle 20:35.

La vigilia in casa biancorossa nelle parole di coach Mattia Ferrari e capitan Tommaso Rinaldi.

Coach, quanto pesa l’assenza di Rivali in questo derby? Quali sono invece le condizioni di Saccaggi?
“L’assenza di Rivali è sicuramente molto importante per noi, però era logico che uscendo dalla situazione Covid c’erano dei rischi: non siamo gli unici che hanno giocatori infortunati o con deficit quasi sempre muscolari a seguito della lunga pausa e del ritorno forzato al gioco senza avere i tempi giusti di allenamento. Saccaggi vive una situazione simile, voglio ricordare che lui e Rivali settimana scorsa hanno giocato entrambi contro Rieti in situazione precaria e sotto infiltrazione: loro in primis hanno voluto giocare vista l’importanza della partita, sapevamo che c’erano dei rischi ed adesso automaticamente la situazione si ripresenta. Fortunatamente la condizione di Rivali non è peggiorata, ma a questo punto bisogna dargli un tempo di recupero; Saccaggi ha un problema d’infiammazione alla schiena, lo stiamo valutando giorno per giorno, è riuscito a fare un po’ d’allenamento ma arriveremo a ridosso della partita per decidere che cosa potrà fare in campo.”

Tommaso, domani sarà un derby importante. Che partita dobbiamo aspettarci dal punto di vista emotivo e tecnico-tattico?
“Come tutti i derby sarà una partita molto intensa che si giocherà sui nervi e su chi avrà più fame di vittoria. Loro sicuramente stanno andando al di sotto delle aspettative iniziali, domenica scorsa hanno perso una brutta partita: secondo me avranno la giusta rabbia per affrontare questa partita, noi ovviamente dovremo essere superiori a loro da questo punto di vista.”

Coach, Faenza rispetto alla partita d’andata ha cambiato guida tecnica ed inserito Aromando nel roster. Questo cosa comporta per il derby di domani?
“Faenza è una squadra forte, non bisogna guardare la classifica: la qualità dei giocatori e la profondità del roster parla di una squadra forte. È un gruppo fatto molto bene per questo campionato che ha aggiunto in corsa un top player come Aromando: adesso vive magari le vicissitudini ed onde emotive di una stagione che non sta andando come previsto, soprattutto dopo l’iniziale vittoria della Supercoppa. Rimane comunque una squadra con giocatori di primissima qualità, vale le prime quattro del girone: già è difficile vincere in trasferta, oltretutto senza giocatori importanti è un altro problema ed in più è un derby giocato in casa di una squadra di assoluto valore. Ci sono tutti gli ingredienti per una grande partita che noi dovremo giocare con la stessa attenzione di domenica scorsa.”

Tommaso, la partita di domani inaugura un vero e proprio tour de force coi recuperi nel mezzo, però molte saranno al Flaminio. Quanto pesa questo fattore?
“Abbiamo sei partite a febbraio di cui cinque in casa, ci sono i due recuperi e sarà fondamentale vincerli entrambi per sperare ancora nella Coppa Italia. Finalmente dopo tante trasferte ed un girone d’andata con due rinvii potremo sfruttare il Flaminio a dovere.”

Una domanda per entrambi: che risposta di pubblico vi aspettate dopo la straordinaria di partecipazione di domenica scorsa?
Coach Mattia Ferrari: “Il pubblico di Rimini può stupire: alla trasferta di Imola, chilometricamente simile a Faenza, c’era stata una grandissima risposta dei nostri sostenitori. Sarebbe molto bello averne altrettanti se non di più perché fa tutta la differenza del mondo soprattutto fuori casa in un palazzetto così grande, sapere che c’è una parte di pubblico che ci può aiutare e spingere sarebbe un grande aiuto: io e tutta la squadra speriamo vivamente di vederli sugli spalti.”

Capitan Tommaso Rinaldi: “Rinnovo l’invito a venire numerosi, Faenza è vicina ed il PalaCattani è grandissimo. Aspettiamo tanti tifosi riminesi a sostenerci.”

Ufficio Stampa RivieraBanca Basket Rimini