Indietro
menu
I tratti 6,7 e 9

Rimini. Dal PNRR venti milioni per il parco del mare sud

In foto: un rendering
di Maurizio Ceccarini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 3 gen 2022 12:39 ~ ultimo agg. 4 gen 12:37
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad annuncia l’arrivo di venti milioni dal PNRR per i tratti 6,7 e 9 del parco del mare sud. I fondi interessano 70.000 mq di lungomare e saranno suddivisi su sei anni (2022-26). Con decreto pubblicato lo scorso 30 dicembre, il Ministero dell’Interno ha infatti reso noti i Comuni beneficiari del contributo previsto dal bando statale finalizzato a finanziare “progetti per la riqualificazione urbana, la riduzione di fenomeni di marginalizzazione, la rifunzionalizzazione di aree pubbliche, per il miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale, anche attraverso la promozione della mobilità sostenibile”.

In particolare i tratti che saranno interessati dai lavori sono: il 6-7 quelli da piazzale Gondar ai giardinetti di Rivazzurra, che andranno così a congiungersi al tratto Spadazzi già realizzato, il tratto 9 è quello ancora più a sud fino al confine con Riccione, compresa la ex colonia Bolognese. La filosofia è quella adottata per gli altri tratti di lungomare, puntando su verde, benessere e materiali sostenibili. Con l’impegno a fare quanto possibile nelle competenze dell’Amministrazione per agevolare la riqualificazione delle ex colonie, oggi ancora “una brutta cartolina” per Rimini. Per la Bolognese ci sarà una nuova asta a febbraio con prezzo ribassato, “e maggiore appetibilità con queste prospettive urbanistiche“, afferma il sindaco.

il sindaco in conferenza stampa

Ci sono già state manifestazioni di interesse dai privati ed è già stata approvata la progettazione, finanziata per un milione dal Ministero. I lavori andranno messi a bando entro metà del 2023 e completati entro il 31 marzo 2026. La ripartizione prevede 1,5 milioni per il 2022; 5,6 milioni per il 2023; 5,4 milioni per il 2024; 3,9 milioni per il 2025; 3,4 milioni per il 2026. Un progetto che si integra con gli interventi legati al Psbo: due nuovi belvedere saranno progettati in piazzale Toscanini a Bellariva e uno all’altezza dei giardini di Rivazzurra (dove sarà realizzata la nuova vasca di laminazione della fossa Rodella), sul modello di quanto realizzato in piazzale Kennedy.

Per il tratto 6, fronte Murri, sono state presentate cinque manifestazioni di interesse adattabili; per il tratto 7 ne sono state presentate 17 adattabili e sei Strategiche; per il tratto 9 due adattabili e due Strategiche;

A fianco della riqualificazione del lungomare, ricorda il sindaco, si stanno perseguendo diverse strade per aumentare la dotazione di parcheggi: con i parcheggi interrati, con quelli di assestamento alle fermate del lungomare per i quali sono già stati chiesti finanziamenti, e con la prospettiva di parcheggi scambiatori. C’è anche la possibilità data dal RUE, aggiunge l’assessore Frisoni, di trasformare strutture dismesse in silo sper parcheggi.

Sempre nell’ambito del PNRR, Rimini ha visto l’approvazione di un finanziamento di 49 milioni per il prolungamento del Metromare fino alla fiera. È stato inoltre valutato ammissibile a finanziamento per 3 milioni anche il progetto del polo 0-6 di Viserba.

]