Indietro
menu
Investimento da 1,4 milioni

Al via l'intervento di riqualificazione del quartiere Spontricciolo

In foto: Spontricciolo
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 13 gen 2022 14:32 ~ ultimo agg. 14:49
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ iniziata la cantierizzazione propedeutica ai lavori di riqualificazione del quartiere Spontricciolo fra i Viali Aosta, Vercelli, Arona ed Alessandria” che prenderanno il via lunedì 17 gennaio. 

Per il quartiere di Spontricciolo si tratta di un investimento complessivo di 1 milione e 430 mila euro con l’obiettivo – spiega l’assessore ai lavori Pubblici Lea Ermeti – “di risolvere una situazione di trascuratezza delle strade e dei marciapiedi e abbattere le barriere architettoniche”. Si procederà con lavorazioni inerenti anche alla parte dei sottoservizi (fogne bianche ed acquedotto) nonché la predisposizione di canalizzazioni per futuri servizi, quali la fibra ottica.

In particolare l’opera consiste in una profonda rigenerazione del quartiere di Spontricciolo, con il rifacimento dei marciapiedi, con l’abbattimento di tutte le barriere architettoniche, e delle aiuole per filari di nuovi alberi tra i viali Aosta, Arona, Vercelli e Alessandria. I viali coinvolti dai lavori sono 18: Asti, Cuneo, Novara, Pinerolo, Biella, Arona, Mondovì, Saluzzo, Moncalieri, Casale, Domodossola, Rivoli, Verbania, Collegno, Valenza, Volpiano, Alessandria, Aosta. Le strade del quartiere “Spontricciolo” presentano dei marciapiedi di larghezza variabile e in alcune zone non sono presenti affatto. Lo stato dei marciapiedi, inoltre, si presenta spesso dissestato a causa della presenza di diverse tipologie di arbusti che nel tempo hanno sollevato la pavimentazione. La pavimentazione stradale nei viali Aosta, Vercelli, Alessandria, è stata oggetto di recente lavori di asfaltatura, mentre nella parte restante dei viali vi è la necessità di alcune bonifiche. Il progetto prevede anche la realizzazione di una nuova rete costituita da nuovi cavidotti a predisposizione per la rete TLC, costituita esclusivamente da fibre ottiche, da posare nei viali Arona, Saluzzo, Casale e Alessandria. E’ infine prevista la sostituzione di tutti i corpi illuminanti esistenti al sodio con lampade al Led ai fini del risparmio energetico.

“E’ un progetto nato e ideato all’interno del Settore Lavori pubblici del Comune di Riccione , ricorda la Ermeti che ringrazia “tutti i dipendenti e al dirigente Michele Bonito del settore Lavori Pubblici del comune di Riccione”.

]