Indietro
menu
'Proteggi chi ami'

Vaccinazioni 5-11, da giovedì le somministrazione. Nove video per spiegare

In foto: dal video della Regione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 15 dic 2021 15:35 ~ ultimo agg. 15:44
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Perché la vaccinazione anti-Covid è stata estesa anche alle bambine e ai bambini tra 5 e gli 11 anni? Lo spiegano nove video online con le risposte fornite da professionisti.

Con l’avvio della campagna vaccinale anche per gli under 12, per la quale in Emilia-Romagna da lunedì 13 si sono sono aperte le prenotazioni e da domani, giovedì 15, partiranno le prime somministrazioni, sono tante le domande che si stanno ponendo i genitori. E a questi dubbi la Regione ha scelto di rispondere con la campagna di informazione e comunicazione “Proteggi chi ami”: nove brevi video, nessuno superiore ai 4 minuti, disponibili sui canali web e social istituzionali dell’ente, in cui due pediatri del servizio sanitario regionale affrontano le perplessità più frequenti sul tema.

La chiarezza e la semplicità nell’esposizione e il fare affidamento sulle evidenze scientifiche è il filo conduttore comune a tutti i video, che hanno come protagonisti il dottor Federico Marchetti, direttore di Pediatria e Neonatologia dei presidi ospedalieri di Ravenna, Faenza e Lugo, e la dottoressa Silvia Cattani, pediatra di famiglia di Castelfranco Emilia, nel modenese, che rispondono alle stesse quattro domande.

Tutti i video di “Proteggi chi ami” sono già disponibili sul canale Youtube della Regione Emilia-Romagna, all’indirizzo https://youtube.com/playlist?list=PLDehI-vUeTs1IWSTWGpHoD38g79AtZdqN. Nei prossimi giorni saranno pubblicati anche sui profili social istituzionali dell’Ente.

Il primo video:

“Gli emiliano-romagnoli hanno avuto da subito grande fiducia nel vaccino, e confidiamo che la abbiano anche per quanto riguarda i loro figli – afferma l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini –  Siamo consapevoli però che quando si parla dei più piccoli le preoccupazioni sono sempre maggiori. E’ giusto quindi fugare ogni dubbio e lasciare la parola ai medici, a partire dai pediatri che più di ogni altro hanno un contatto diretto e costante con i bambini e i genitori, e che proprio per il ruolo fiduciario che rivestono possono essere determinanti nella scelta. Vaccinarsi è un bene, anche per i più piccoli, ma è importante continuare a informare e a spiegare per allontanare le paure e convincere gli indecisi”.