Indietro
sabato 28 maggio 2022
menu
Calcio Serie D

Rimini-Sasso Marconi 3-0: cronaca, tabellino, video e gallery

In foto: Tonelli abbraccia Gabbianelli per l'assist per il 3-0
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
mer 22 dic 2021 11:15 ~ ultimo agg. 23 dic 19:49
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

RIMINI-SASSO MARCONI 3-0

Il Rimini chiude l’anno con un 3-0 rotondo quando stretto (la partita sarebbe potuta finire con un risultato ben più abbondante) sul Sasso Marconi che gli permette di confermarsi rullo compresso al “Romeo Neri”: in otto partite davanti al pubblico amico i biancorossi hanno incamerato 22 punti, frutto di sette vittorie ed un pareggio (nel derby con il Ravenna, che oggi torna momentaneamente secondo), con 24 gol fatti (tre a gara) e appena due subiti. La truppa di Gaburro, come auspicato dal suo condottiero alla vigilia, centra anche l’obiettivo di potersi presentare a Lentigione, alla ripresa dopo le festività natalizie (il match nella tana del Ghiviborgo è slittato dal 5 al 12 gennaio), con sei punti di vantaggio sui gialloblu (che di recuperi ne devono però giocare due). Tornando alla partita del “Neri”, partono meglio dai blocchi gli ospiti. Ma quando il Rimini affonda fa subito male, trovano il vantaggio con il bomber casalingo Mencagli: sette centri, tutti al “Neri”. E rischia di far malissimo anche nei minuti successivi, quando riesce nell'”impresa” di non segnare colpendo tre legni, due di fila, e con un salvataggio miracoloso sulla linea di porta. Insomma all’intervallo, nonostante il vantaggio, è più il rammarico per le occasioni non sfruttate che la gioia per il gol fatto. Ma la forza di questa squadra sta anche in una panchina lunga, dalla quale mister Gaburro sa attingere con sapienza: così basta un giro di lancette a Tomassini, entrato al 10′ al posto di Mencagli, per trovare il “rassicurante” raddoppio. Arrivano poi il terzo gol, autore capitan Tonelli, e altre occasioni non sfruttate (alcune malamente). Insomma, un’altra prova di forza che ha sicuramente divertito chi ha potuto (visto l’orario ed il turno infrasettimanale) presentarsi sugli spalti del “Neri”. Per i tifosi biancorossi non sarà un buon Natale, sarà un ottimo Natale!

IL TABELLINO
RIMINI: 1 Marietta, 3 Haveri (26′ st 15 Contessa), 7 Tonelli (39′ st 19 Tiraferri), 9 Mencagli (10′ st 21 Tomassini), 10 Gabbianelli, 11 Piscitella (28′ st 17 Ferrara), 18 Lo Duca, 26 Greselin, 28 Cuccato, 30 Andreis (17′ st 8 Pari), 31 Pietrangeli. A disp.: 22 Piretro, 4 Tanasa, 6 Panelli, 32 Germinale. All. Gaburro.

SASSO MARCONI: 1 Auregli, 2 Luccarini (42′ st 15 Pederzani), 3 Biguzzi, 4 Pedrelli, 5 Serra, 6 Colarieti (33′ st 17 Boriani), 7 Testoni, 8 Torelli, 9 Grazdhani (22′ st 20 Baietti), 10 Monti (36′ st 19 Negri), 11 Errichiello (41′ st 16 Parlanti). A disp.: 12 Genovese, 13 Gobbi, 14 Medi, 18 Saputo. All. Della Rocca.

ARBITRO: Sergio Palmieri di Conegliano.
ASSISTENTI: Daniele Sbardella di Belluno e Dario Giaretta di Bassano del Grappa.

RETI: 25′ pt Mencagli, 11′ st Tomassini, 17′ st Tonelli.

AMMONITI: Pietrangeli, Monti, Biguzzi, Colarieti, Piscitella, Greselin.

NOTE. Corner: 6-4.

I RISULTATI DELLA 18a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE D GIRONE D E LA NUOVA CLASSIFICA

CRONACA E COMMENTO
Ultima partita del 2021 per il Rimini, che ospita nel suo fortino il Sasso Marconi. I bolognesi in classifica hanno 20 punti, praticamente la metà di Tanasa e compagni, primi a quota 39. I biancorossi, reduci dalla prima gara in cui non sono riusciti a segnare neanche un gol (0-0 sul campo del Seravezza), vogliono far rispettare ancora una volta la legge del “Romeo Neri”, dal quale finora solo il Ravenna non è uscito a mani vuote.

In casa riminese assenti Carboni e Kamara. Mister Gaburro lascia a riposo i diffidati Panelli e Tanasa, sostituiti da Cuccato e Greselin, con Andreis che torna dal primo minuto. Torna titolare anche Piscitella. Al centro dell’attacco Mencagli.

Rimini in maglia a scacchi biancorossi. In tenuta gialla con le maniche blu il Sasso Marconi.

La partita. Si gioca. All’8′ punizione dal limite dell’area per gli ospiti: batte l’ex biancorosso Torelli, sfera oltre la traversa.
Al 16′ altra punizione per i gialloblu: Monti cerca direttamente la porta, pallone telefonato che Marietta blocca.
La gara del Rimini stenta a decollare.
Al primo affondo, al 25′, il Rimini passa: cross di Haveri e deviazione in spaccata da due passi di Mencagli, al 7° gol in campionato, tutti al “Romeo Neri”. 1-0.
E al 27′ va ad un passo dal raddoppio con Piscitella che si accentra e lascia partire un fendente sul quale Auregli chiede auto al palo.
Al 29′ punizione dal limite dell’area per i padroni di casa: calcia Piscitella, la barriera devia in corner. Il primo della partita.
Al 32′ anche gli ospiti battono il primo angolo, pallone deviato di testa da Grazdhani a fondo campo.
Al 34′ Mencagli aggancia il pallone al limite dell’area, poi scarica per Andreis, che calcia, Auregli respinge di piede.
Al 35′ punizione dall’out di destra di Monti, Biguzzi e Torelli di testa, ordinaria amministrazione per Marietta.
Al 36′ Rimini vicinissimo dal raddoppio: il tiro di Gabbianelli centra la traversa, il tap-in a colpo sicuro di Piscitella finisce sul palo, ad Andreis sono Auregli e Testoni a dire no.
Al 42′ Testoni controlla di sinistro e calcia di destro, sfera lontana dal bersaglio.
Si va all’intervallo con il Rimini avanti 1-0.

La ripresa inizia con un tiro dal limite di Gabbianelli. Sono passati appena 17 secondi.
Al 3′ Piscitella va via sulla linea di fondo, il suo traversone basso è intercettato da Serra.
Al 5′ Gabbianelli spalanca la porta a Mencagli, che anziché tirare lascia lì il pallone per Piscitella, che però non ci può arrivare.
Al 5′ la battuta di Andreis viene alzata oltre la traversa da Auregli, il migliore dei suoi.
All’8′ Piscitella si accentra e va al tiro, questa volta l’estremo ospite non deve superarsi.
Al 10′ mister Gaburro cambia centravanti: fuori Mencagli dentro Tomassini. Il neoentrato ci mette un minuto per trovare la via del gol: angolo di Gabbianelli e stacco di testa vincente vincente del numero 21-
Al 14′ il Rimini rischia sugli sviluppi di un calcio piazzato dei bolognesi, ma Colarieti non arriva in tempo per la deviazione sul secondo palo.
Al 17′ i biancorossi calano il tris: Gabbianelli va via a destra, pallone per Tonelli, che fulmina Auregli. 3-0 e gara agli archivi.
Al 25′ Monti dalla bandierina per l’incornata di Baietti, sfera a fondo campo.
Al 29′ il tiro a giro del neoentrato Ferrara non prende il giro voluto.
Al 34′ il tiro di Gabbianelli è centrale, nessun problema per Auregli.
Una manciata di secondi dopo l’estremo ospite intercetta il tiro-cross di Contessa.
Al 38′ la punizione dal limite dell’area di Tomassini scheggia il legno alla destra di Auregli.
Quattro i minuti di recupero.
Al 46′ Ferrara si presenta a tu per tu con Auregli, ma perde il duello.
Pochi secondi dopo il tiro di Greselin dal limite dell’area è largo.
Al 48′ il tiro di Ferrara è deviato dalla difesa ospite in angolo.
Finisce 3-0 per il Rimini, che si conferma schiacciasassi al Neri e sale a quota 42 in classifica, allungando sul Lentigione (ora scavalcato dal Ravenna, vedi notizia), che sarà il primo avversario dell’anno nuovo (il recupero sul campo del Ghiviborgo è infatti slittato dal 5 al 12).

IL DOPOGARA

LE PAGELLE DI NICOLA STRAZZACAPA

VOTA IL MIGLIOR BIANCOROSSO IN CAMPO