Indietro
menu
19 decessi in Regione

Covid. Altre quattro vittime nel riminese, 217 i contagi. Stabili i ricoveri

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mar 21 dic 2021 16:15 ~ ultimo agg. 22 dic 11:35
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dei 19 decessi comunicati oggi in Regione nel bollettino covid, quattro purtroppo toccano il territorio riminese:si tratta di due uomini di 92 anni di Riccione e di uno di 82 di Rimini, e di una donna di 82 anni sempre di Rimini. Per quanto riguarda i contagi, in provincia si registra un lieve calo: oggi sono 217 (ieri erano 262) con 169 sintomatici. Stabile la situazione delle terapie intensive con nove pazienti. 92 le guarigioni.  

In Emilia Romagna invece i nuovi contagi oggi sono 2.179 su un totale di 42.713 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (18.335 quelli rapidi). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 5,1%L’età media dei nuovi positivi di oggi è 37 anni. Sui 990 asintomatici, 432 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 33 con lo screening sierologico, 109 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 8 tramite i test pre-ricovero. Per 408 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 421 nuovi casi e Bologna con 395; seguono Reggio Emilia (250), Parma (229) e Rimini (217); quindi Ferrara (171), Piacenza (141) e Ravenna (119); poi Cesena (90) e il Circondario Imolese (87), infine Forlì (59 casi).

Le nuove guarigioni sono 1.132 mentre i casi attivi arrivano a 44.364 (+1.028). Di questi, le persone in isolamento a casa sono complessivamente 43.173 (+1.024), il 97,3% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 19 decessi: uno in provincia di Piacenza (un uomo di 88 anni), due nella provincia di Parma (entrambe donne, di 83 e 87 anni); uno nella provincia di Modena (un uomo di 88 anni); cinque in provincia di Bologna (due donne, rispettivamente di 81 e 96 anni, e tre uomini: di 78, 80 e 95 anni); cinque nella provincia di Ferrara (due donne, rispettivamente di 83 e 85 anni, e tre uomini: di 72, 78 e 85 anni); uno nella provincia di Forlì-Cesena (un uomo di 74 anni, nel cesenate) e quattro nel riminese (tre uomini, due dei quali di 92 anni e uno di 82; una donna di 82 anni). Nessun decesso nelle province di Reggio Emilia e Ravenna. In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 14.049.

Stabile la situazione negli ospedali. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 107 (+6 rispetto a ieri), 1.084 quelli negli altri reparti Covid (-2).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 6 a Parma (numero invariato rispetto a ieri); 14 a Reggio Emilia (+3);12 a Modena (+2); 28 a Bologna (-1); 7 a Imola (+1); 11 a Ferrara (invariato); 17 a Ravenna (+1); 1 a Forlì (invariato); 2 a Cesena (invariato); 9 a Rimini (invariato). Nessun ricovero a Piacenza (come ieri).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 29.055 a Piacenza (+141 rispetto a ieri, di cui 81 sintomatici), 36.292 a Parma (+229, di cui 85 sintomatici), 57.805 a Reggio Emilia (+250, di cui 157 sintomatici), 80.993 a Modena (+421, di cui 164 sintomatici), 103.117 a Bologna (+395, di cui 245 sintomatici), 16.224 casi a Imola (+87, di cui 50 sintomatici), 30.545 a Ferrara (+171, di cui 61 sintomatici), 41.505 a Ravenna (+119, di cui 68 sintomatici), 23.242 a Forlì (+59, di cui 53 sintomatici), 26.147 a Cesena (+90, di cui 56 sintomatici) e 49.276 a Rimini (+217, di cui 169 sintomatici).

Rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi, sono stati eliminati 7 casi, di cui 4 positivi a test antigenico ma non confermati dal tampone molecolare e 3 casi risultati non Covid-19.

Alle ore 15, risultano somministrate complessivamente 8.105.359 dosi; sul totale sono 3.591.676 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Le terze dosi sono 1.091.409.