Indietro
menu
stabili terapie intensive

Covid: 218 nuovi contagi in provincia e tre decessi

In foto: repertorio
di Lucia Renati   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
ven 3 dic 2021 16:55 ~ ultimo agg. 4 dic 09:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Tre dei sette decessi di oggi sono in provincia di Rimini: una donna di 86 anni di Bellaria-Igea Marina, due uomini, uno di 80 anni di Montescudo-MonteColombo e uno di 88 anni di Riccione.
Il più giovane deceduto di oggi è un 63 enne originario del ravennate.
Continuano ad aumentare i contagi: sono 218 in più, 90 asintomatici e 128 sintomatici. Numeri che pongono Rimini terza provincia per contagi dopo Bologna e Modena. Circa 79 le guarigioni. Il bollettino della regione registra in tutto 1.633 nuovi positivi su oltre 36mila tamponi effettuati, aumentano i guariti (+586). Il 96,8% dei casi attivi è in isolamento a casa, senza sintomi o con sintomi lievi. L’età media dei nuovi positivi è di 39,4 anni. Stabili i ricoveri in terapia intensiva (75, come ieri) 5 a Rimini (invariato); 687 negli altri reparti Covid (+13).
Al momento non c’è il rischio zona gialla perché la regione con il suo 8,5% è sotto la soglia di guardia sia dei reparti Covid sia delle terapie intensive (che è del 15 e del 10%) pur con un’incidenza molto elevata, come del resto in tutta Italia. L’assessore alla sanità Donini sottolinea però che il 73-75% dei ricoverati in terapia intensiva sono persone non vaccinate.
In 3.561.305 invece, hanno completato il ciclo vaccinale. Le terze dosi somministrate sono 600mila. L’Emilia-Romagna è pronta a partire con la vaccinazione per la fascia 5-11 anni dopo il via libera arrivato dall’Aifa e le indicazioni della Struttura commissariale nazionale: lunedì 13 dicembre apriranno le prenotazioni e da giovedì 16 si comincerà a vaccinare. In Regione, in questa fascia, ci sono circa 240mila bambini.
La prenotazione si potrà fare tramite i consueti canali: sportelli Cup, Cupweb, Cuptel, Fascicolo sanitario elettronico, app Er Salute, farmaCUP. Negli Hub e nei punti vaccinali, saranno individuati percorsi dedicati, anche con il coinvolgimento dei pediatri. “questa fase è particolarmente importante per proteggere i più piccoli – ha detto l’assessore alla sanità Raffaele Donini – nel pieno della quarta ondata che fa registrare proprio a scuola il maggior numero di contagi.

Il resoconto della regione: 

Coronavirus. L’aggiornamento in Emilia-Romagna: 1.633 nuovi positivi su oltre 36mila tamponi effettuati, aumentano i guariti (+586). Vaccinazioni: 600mila terze dosi somministrate, 7,5 milioni quelle totali Il 96,8% dei casi attivi è in isolamento a casa, senza sintomi o con sintomi lievi. L’età media dei nuovi positivi è di 39,4 anni. Sette decessi

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 460.131 casi di positività, 1.633 in più rispetto a ieri, su un totale di 36.174 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 4,5%.

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 27.707 a Piacenza (+57 rispetto a ieri, di cui 30 sintomatici), 34.249 a Parma (+49, di cui 15 sintomatici), 53.584 a Reggio Emilia (+123, di cui 92 sintomatici), 76.184 a Modena (+281, di cui 118 sintomatici), 96.173 a Bologna (+355, di cui 202 sintomatici), 15.141 casi a Imola (+63, di cui 50 sintomatici), 27.999 a Ferrara (+115, di cui 33 sintomatici), 38.137 a Ravenna (+167, di cui 86 sintomatici), 21.503 a Forlì (+111, di cui 99 sintomatici), 24.075 a Cesena (+94, di cui 40 sintomatici) e 45.379 a Rimini (+218, di cui 128 sintomatici).

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 3 a Piacenza (dato invariato rispetto a ieri); 4 a Parma (-1); 4 a Reggio Emilia (invariato); 6 a Modena (invariato); 20 a Bologna (+1); 6 a Imola (+1); 9 a Ferrara (invariato); 14 a Ravenna (-1); 3 a Forlì (invariato); 1 a Cesena (invariato); 5 a Rimini (invariato).

Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 7.506.090 dosi; sul totale sono 3.561.305 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Le terze dosi sono 601.657.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 740 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 393 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 524 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 39,4 anni.

Sui 740 asintomatici, 348 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 16 con lo screening sierologico, 65 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 3 tramite i test pre-ricovero. Per 308 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 355 nuovi casi, seguita da Modena (281) e Rimini (218); poi Ravenna (167), Reggio Emilia (123), Ferrara (115) e Forlì (111). Quindi Cesena (94), il Circondario Imolese (63), Piacenza (57) e, infine, Parma (49 nuovi casi).

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 21.315 tamponi molecolari, per un totale di 6.676.536. A questi si aggiungono anche 14.859 test antigenici rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 586 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 422.779. I casi attivi, cioè i malati effettivi, oggi sono 23.542 (+1.040). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 22.780 (+1.027), il 96,8% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano sette decessi: uno in provincia di Modena (una donna di 86 anni), uno in provincia di Ferrara (un uomo di 70 anni), uno a Forlì (un uomo di 76 anni), uno in provincia di Ravenna (un uomo di 63 anni originario del ravennate ma deceduto a Rimini) e tre nel riminese (rispettivamente una donna di 86 anni e due uomini, di 80 e 88 anni).

In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 13.810. Stabile il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva (75, come ieri); 687 quelli negli altri reparti Covid (+13).

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, estesa a tutti i cittadini sopra i 12 anni di età. Il conteggio progressivo delle somministrazioni di vaccino effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quanti sono i cicli vaccinali completati e le dosi aggiuntive somministrate. Tutte le informazioni sulla campagna: https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/

 

Meteo Rimini
booked.net