Indietro
menu
primo in regione

Ricerca e Innovazione. Gruppo Maggioli nella classifica Horizon 2020

In foto: Paolo Maggioli, amministratore delegato Maggioli SpA ©Riccardo Gallini /GRPhoto
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 30 nov 2021 14:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Gruppo Maggioli è 1° in Emilia-Romagna nella classifica delle 2.398 aziende Italiane che contribuiscono alla realizzazione dei progetti Europei Horizon 2020. Anche a livello nazionale si distingue per il 21esimo posto, precedendo alcuni tra i più grandi colossi dell’industria Italiana. Il Programma dell’Unione Europea per la ricerca e l’innovazione ‘Horizon 2020’ pone tra i principali obiettivi la crescita intelligente per un’economia basata sulla conoscenza e sull’evoluzione digitale e la crescita inclusiva volta a favorire l’aumento del tasso di occupazione e promuovere la coesione sociale e territoriale.

progetti pluriennali attivati dal Gruppo Maggioli sono stati più di 20, dei quali almeno il 25% gestiti come soggetto capofila. L’attività in programmi di ricerca europei ha favorito la collaborazione con centinaia di aziende, Università e Amministrazioni Pubbliche Europee, approfondendo aree di particolare interesse, tra cui: industria 4.0, e-health, cyber/physical security, realtà aumentata ed e-Government. Il Gruppo Maggioli sta già lavorando al nuovo progetto Horizon Europe (2021 – 2027)

“Impegnarsi nello sviluppo di progetti internazionali permette di ampliare la propria visione, di alzare il livello e trovare il modo di trasferire e recepire competenze, creando modelli, prototipi, ‘case’ che possano apportare un concreto beneficio ed un effettivo progresso. – afferma Paolo Maggioli, AD del Gruppo Maggioli che prosegue – L’area di Ricerca e Innovazione assume un ruolo strategico ed essenziale, soprattutto oggi in cui è fondamentale tenere il passo e sviluppare sinergie, esperienze, per guidare un’evoluzione tecnologica e di processo trasversale alle necessità della Società. Come Gruppo, per il nostro business e soprattutto per l’impatto diretto e indiretto che generiamo, riteniamo prioritario investire sulle competenze. Crediamo, infatti, nella contaminazione tra giovani ed esperti e per questo la nostra azienda cresce offrendo opportunità e formazione a neo-laureati, diplomati neo-assunti ed un costante aggiornamento a tutti i collaboratori”.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.