Indietro
menu
Centro Nous

Nuove sfide per i campioni di Rally Obedience

In foto: la premiazione di quest’estate nell’Area Verde Casa Macanno
di Silvia Sanchini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 4 nov 2021 17:46 ~ ultimo agg. 9 nov 14:40
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo la festa e le premiazioni che si sono svolte quest’estate nell’Area Verde di Casa Macanno a Rimini, i ragazzi del Centro Nous – centro socio-riabilitativo semiresidenziale gestito dalla coop. sociale Il Millepiedi – si preparano a una nuova avventura.

Gli ospiti del Centro, tutti giovani con problematiche psichiche e psichiatriche, hanno partecipato negli scorsi mesi ai campionati regionali e nazionali di Rally Obedience, ottenendo ottimi risultati: Francesco Massa (secondo classificato sia a livello regionale che nazionale), Fabio Cenni (settimo classificato regionale) e Laura Cipullo (ottava classificata regionale).

Ora hanno in programma una nuova competizione che si svolgerà domenica 7 novembre al Lago Riviera di Viserba (Rimini).

La Rally Obedience è un’attività sportiva in cui vengono svolte diverse azioni insieme da cani e conduttori. I ragazzi e le ragazze del Centro Nous hanno potuto cimentarsi in questa disciplina grazie a un progetto realizzato dalla coop. Il Millepiedi con il Centro cinofilo Lago Riviera e grazie al contributo dell’8×1000 della Chiesa Valdese.

L’equipe di lavoro che coordina le attività è composta da Samantha Paolini, psicologa e psicoterapeuta e responsabile del progetto di attività assistita con il cane, Sabrina Monticone, educatrice professionale e cinofila e da Sara Balestra, educatrice cinofila, tecnico Rally Obedience e Coadiutore del cane in attività assistite.

Commenta Roberto Vignali, vice presidente della coop. Il Millepiedi:

L’attività che i ragazzi svolgono nell’ambito di questo progetto è innanzitutto agonistica, non c’è solamente un rapporto animale-persona ma c’è un obiettivo che la coppia deve raggiungere, che prevede una forte relazione e una grande capacità di comunicazione. Poter partecipare a queste competizioni è per noi l’occasione per creare aspettativa nei nostri ospiti e quindi dare un senso alla partecipazione alle attività del centro e soprattutto riempire di senso alle loro giornate”.

La competizione di domenica 7 novembre è l’ultima tappa del campionato regionale a cui gli atleti del Centro Nous parteciperanno prima delle finali nazionali in programma a Cattolica l’8 dicembre.