Indietro
menu
patrocinio negato

Museo Boccioni. La fondazione: "nessun interesse dalla Regione"

In foto: visitatori al TMub
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 25 nov 2021 16:08
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Non ha trovato il patrocinio e il contributo della Regione il TMUB, il museo dedicato a Boccioni, allestito a Morciano di Romagna. La fondazione, che prende il nome dall’artista di origine romagnola, si dice stupita di questo diniego. In una nota spiega che dal novembre 2020 si era attivata per presentare il progetto all’assessorato alla cultura dell’Emilia Romagna e chiedere 20mila euro per sostenere l’allestimento. Il 23 marzo scorso due funzionarie della regione hanno visitato il museo, ancora in fase di realizzazione “eravamo al 15% del lavoro” spiega la fondazione. Dopo un paio di mesi, ad inizio giugno, è giunta una lettera della Regione in cui si spiegava che non avrebbe concesso patrocinio e contributo.

Noi ci saremmo aspettati – spiegano dalla fondazione – che la Regione fosse stata fiera ed orgogliosa che dei privati avessero avuto la brillante iniziativa di creare questo Museo. Ci saremmo aspettati una collaborazione, una promozione per dei contatti con altri musei e biblioteche, insomma una valorizzazione di un artista di fama internazionale. Un artista che è cittadino di Morciano di Romagna e quindi è romagnolo. Il tutto come ampiamente documentato nel Museo. Per costituire questo Museo, oltre trenta persone, vi hanno collaborato, in ambito locale e nazionale. Ricerche di documenti, libri, lettere, fotografie, manifesti, che durano da oltre trenta anni”.

I privati che hanno dato vita al progetto hanno però deciso di non demordere e a settembre hanno presentato alla regione un Progetto quinquennale (2020/2024). Dopo quella missiva, spiegano, è stato lo stesso assessore Filicori a spiegare che la regione non è interessata a sostenere il progetto.

Costituendo il Museo – spiegano dalla fondazione – abbiamo creato un giro di affari per circa 150mila euro. Oltre 100mila euro sono stati donati alla Fondazione da oltre trenta persone con il loro lavoro professionale, materiale e di consulenza. Donazioni da storici dell’arte ad imbianchini, da fornitori di materiali a consulenti”. La fondazione ricorda anche di avere ottenuto il patrocinio e un contributo da 3mila euro dal comune di Morciano

Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
booked.net