Indietro
menu
dopo riccione, mondaino

La banda del bancomat torna in azione, doppio colpo da 50mila euro

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 18 nov 2021 14:09 ~ ultimo agg. 17:19
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’hanno ribattezzata la banda del bancomat anche se questa volta sono fuggiti con l’intera cassaforte. Un doppio colpo, nella notte tra martedì e mercoledì, prima a Padiglione (frazione del Comune di Tavullia) e poco dopo a Mondaino, alla Banca Popolare Valconca di via Borgo, che ha fruttato ai malviventi la bellezza di 50mila euro. Potrebbero essere gli stessi che domenica notte hanno assaltato il Postamat del Boschetto a Riccione, in viale Veneto.

L’altra notte, intorno alle 2.30, la banda, composta da tre, forse quattro uomini incappucciati, ha forzato la porta d’emergenza con un piede di porco facendo scattare l’allarme dell’istituto di credito. Le sirene, però, non li hanno fatti desistere dal loro piano. Infatti, una volta all’interno, si sono diretti sotto il banco del cassiere e hanno trascinato a braccia la piccola cassaforte contenente circa 25mila euro, caricandola su un furgone col quale si sono dileguati.

Poco prima avevano messo a segno un furto identico all’agenzia RivieraBanca Credito Cooperativo di Rimini e Gradara di Padiglione. Anche in questo caso il bottino si aggirerebbe intorno ai 25-30mila euro. Al lavoro per risalire ai componenti della banda i carabinieri di Mondaino e il Nucleo operativo di Riccione, in stretto contatto con i colleghi marchigiani. Alla Banca Popolare Valconca la Scientifica ha effettuato i sopralluoghi di rito alla ricerca di impronte e tracce utili alle indagini.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO