Indietro
menu
La seduta di insediamento

E' Gessaroli il presidente del nuovo Consiglio Comunale di Cattolica

In foto: la seduta al teatro della Regina
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 6 nov 2021 09:21 ~ ultimo agg. 7 nov 10:43
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Come nelle previsioni è Massimiliano Gessaroli, eletto nella coalizione del centrodestra con Alleanza Civica, il nuovo presidente del Consiglio Comunale di Cattolica. La nomina, a votazione segreta, è avvenuta venerdì sera nella seduta di insediamento del nuovo Consiglio che si è svolta al teatro della Regina di Cattolica. Vicepresidente è Alessandro Montanari del PD. Sono stati eletti, inoltre, i componenti della Commissione Elettorale formata dai Consiglieri Marco Magnani, Elena Giusini e Flavio Mauro. Commissari supplenti saranno Davide Bertozzi, Giuliana Giulini e Riccardo Franca.

La sindaca Foronchi ha anche ufficializzato le deleghe per le quali alcuni consiglieri affiancheranno la Giunta: a Marco Magnani per innovazione, digitalizzazione e sviluppo sostenibile, a Elena Giusini per cultura e biblioteche, ad Alessandro Montanari per sport e tempo libero, a Davide Bertozzi per le politiche giovanili, a Filippo Casanti riguardo a demanio e società partecipate.


Dalla sindaca Foronchi un augurio di “Auguro buon lavoro al Presidente ed al Videpresidente del Consiglio Comunale neo eletti, così come agli Assessori e a tutti i Consiglieri, collaborando dove possibile e discutendo seriamente dove necessario nel ruolo che compete ad ognuno, perché una città è ben governata dove maggioranza e minoranza svolgono il proprio dovere con competenza ed onestà intellettuale”

“Un sentito ringraziamento – ha detto durante il suo discorso la Sindaca – a coloro che ci hanno accordato la loro fiducia in modo netto e chiaro. Questo è motivo di orgoglio ma anche di grande responsabilità. Saremo punto di riferimento però per tutti nell’ascolto e nel cercare di risolvere i problemi della città, senza pregiudizi di sorta. Il programma che abbiamo presentato, e che ha ricevuto il vostro consenso, sarà il nostro strumento di lavoro. Un programma che tocca tutti gli aspetti della vita di una comunità: lavoro, turismo, commercio, artigianato industria, politiche sociali e sanitarie, scuola, istruzione, cultura, sostenibilità, ascolto e partecipazione”.

“Permettetemi di ringraziare tutti i Consiglieri – ha commentato Gessaroli – per questo omaggio di stima nei miei confronti, per avermi dato l’onore di questa prestigiosa carica che accetto molto volentieri, una carica istituzionale e super partes. Credo che l’avermi riconosciuto questo incarico sia un segnale, come rappresentante della minoranza, che apra ad un dialogo che potrà portare avanti il rinnovamento che serve alla città”.