Indietro
menu
e già si pensa a natale

Chiude con successo la fiera del tartufo di Sant'Agata Feltria

In foto: volontari alla fiera di Sant'Agata
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 1 nov 2021 09:14
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Chiude con successo la XXXVII edizione della Fiera Nazionale del Tartufo bianco pregiato di Sant’Agata Feltria. La quinta domenica, complice anche il bel tempo, ha visto tante persone raggiungere il borgo della Valmarecchia. Sui banchi anche più tartufo e prezzi più accessibili.
S. Agata Feltria è una delle zone più vocate in assoluto d’Italia del bianco pregiato (che a tutt’oggi non è ancora riproducibile chimicamente), e vanta una organizzazione di prim’ordine nell’allestire la Fiera.
La visita alla Fiera del Tartufo bianco e a S. Agata Feltria meritavano le cinque ore di viaggio necessarie per raggiungervi. Complimenti all’organizzazione” è il commento di una famiglia proveniente dalla provincia di Como. Tanti i visitatori anche dal Veneto e dalla Lombardia.

Si è abbassata notevolmente l’età media dei visitatori – fa notare il vice presidente Pro Loco che organizza la Fiera, Andrea Rinaldi -. La presenza di giovani in Fiera è aumentata considerevolmente rispetto a qualche stagione fa. La Fiera, il tartufo, i prodotti tipici del bosco e del territorio, l’artigianato, i 150 stand provenienti da varie zone d’Italia, e il fascino di S. Agata sono elementi attrattivi per le giovani generazioni, e in queste occasioni il borgo diventa un punto di ritrovo abituale per loro”.
L’edizione 2021 della Fiera è stata un successo, ben oltre le previsioni della vigilia – afferma il presidente della Pro LocoStefano Lidoni –. Le difficoltà per organizzare una manifestazione del genere in un periodo ancora caratterizzato dal Covid e dalle limitazioni per contenere la diffusione del virus, sono notevolissime. Il meteo ci è stato favorevole, ma è soprattutto la qualità della proposta ad aver fatto ancora una volta la differenza. Ringraziamo tutte le persone che hanno scelto S. Agata Feltria e hanno visitato la Fiera. Ringraziamo il Comune di S. Agata Feltria, l’associazione sportiva locale, gli oltre 150 standisti arrivati da tutti Italia, gli 8 stand da zone ad alta vocazione che garantiscono l’‘oro dei boschi’, le attività locali e quelle di volontariato e i gli straordinari volontari Pro Loco, con il loro encomiabile sforzo: è solo grazie all’apporto di tutti e di ciascuno che la Fiera è diventata una delle manifestazioni di settore più importante d’Italia, un appuntamento tradizionale e popolare, atteso da migliaia e migliaia di visitatori, stranieri e italiani”.

Sant’Agata si rivestirà a festa per il “Paese del Natale”, in programma domenica 5 dicembre, mercoledì 8 dicembre (festa dell’Immacolata Concezione), domenica 12 dicembre e domenica 19 dicembre.