Indietro
menu
Corsini presidente

Acer, si dimette Fabbri per diventare Capo di Gabinetto del comune

In foto: Riccardo Fabbri
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 4 nov 2021 17:39 ~ ultimo agg. 17:40
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il presidente di Acer Rimini Riccardo Fabbri ha presentato le proprie dimissioni. Il mandato era comunque in scadenza tra qualche settimana. Ad assumere il ruolo pro tempore di presidente, in attesa della nomina del nuovo cda, sarà la vice Claudia Corsini, che ne da annuncio su fb: “con le dimissioni del presidente Riccardo Fabbri – scrive in un post – inizia la mia presidenza pro tempore fino alla nomina del nuovo CDA; chiudendosi questi belli quanti impegnativi 5 anni di mandato in ACER Rimini. Un percorso che ha toccato con mano la pandemia, l’integrazione socio sanitaria, l’investimento in comunicazione dell’Ente ed un dialogo costruttivo con in Comuni, gli organismi Regionali e Nazionali. Lo Sviluppo di progetti con il mondo della Cooperazione, nuove costruzioni e nuovi interventi che saranno finanziati con PNNR e Bonus 110% per un totale di circa 25 Milioni di euro; ma soprattutto la possibilità di lavorare insieme a chi vive quegli alloggi e definire insieme come costruire nuove politiche abitative. Quindi Grazie! Grazie alla conferenza degli Enti per la profusa collaborazione di questi anni, a Riccardo e Davide per questo cammino ed alla fiducia concessa, grazie ai funzionari di Acer e soprattutto grazie alla bellezza del patrimonio Umano incontrato in ognuno dei 2.500 alloggi di questa Provincia“. Riccardo Fabbri diventerà Capo di Gabinetto del comune di Rimini.