Indietro
menu
La prima consegna

Uno Bianca, parte la digitalizzazione dei fascicoli processuali

In foto: un agguato della Uno Bianca
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 11 ott 2021 17:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Parte la digitalizzazione dei fascicoli processuali relativi ai delitti della Banda della Uno Bianca, l’organizzazione criminale che tra il 1987 e il 1994 ha insanguinato Bologna, la Romagna e le Marche, con 24 morti e oltre 100 feriti. Un’iniziativa per “Tenere viva la memoria. Combattere l’oblio e l’indifferenza. Favorire la conoscenza e la riflessione comune”.

Mercoledì 13 ottobre, giorno dedicato alla commemorazione delle vittime, la Procura della Repubblica di Bologna consegnerà all’Archivio di Stato la prima significativa parte di materiale documentario che sarà oggetto del complesso lavoro di riordino e salvataggio archivistico.

La cerimonia di consegna della documentazione è prevista alle ore 12.00 presso la sede dell’Archivio di Stato di Bologna, in Piazza dei Celestini, 4. Saranno presenti, accanto al procuratore della Repubblica Giuseppe Amato e alla direttrice dell’Archivio di Stato Giovanna Giubbini, il presidente della Regione Stefano Bonaccini, il sindaco di Bologna Matteo Lepore, la presidente dell’Associazione vittime della Uno Bianca Rosanna Rossi Zecchi, il presidente dell’ Associazione tra i familiari delle vittime della strage alla Stazione di Bologna del 2 agosto 1980 Paolo Bolognesi.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO