Indietro
menu
sabato 9 ottobre

Una piazza e una messa per ricordare don Giancarlo Ugolini

In foto: don Giancarlo Ugolini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 3 ott 2021 09:11 ~ ultimo agg. 10:21
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono trascorsi dodici anni dalla morte di don Giancarlo Ugolini e tra pochi giorni  gli sarà dedicata la piazza di Bellariva (ex Gondar).  Luogo significativo anche perché adiacente alla ex Colonia Comasca sede della Karis Foundation, importante e significativa realtà educativa, fortemente voluta da lui e dalla sorella Gabriella Ugolini Zanotti.

Don Giancarlo sarà anche ricordato con una Messa celebrata da don Pino De Bernardis di Chiavari alle  19 di lunedì 4 ottobre nella Chiesa di San Giuseppe al Porto.

“Con “Io, poi sono un amante sviscerato della libertà” (titolo della mostra dedicatagli nel 2019 per il decennale) – dicono i promotori – abbiamo inteso utilizzare questa sua espressione che definisce a tutto tondo la grande personalità e lo spessore umano di un uomo che ha educato intere generazioni di giovani. In una Rimini uscita dal disastro della seconda guerra mondiale e sulla scia di un grande testimone cristiano quale Alberto Marvelli, don Ugolini è stato, con un timbro tutto suo e con peculiari caratteristiche, un protagonista, insieme a don Oreste Benzi, di una rinnovata presenza della Chiesa. È stato padre per aver riconosciuto di essere figlio, ed è proprio da questa posizione umana che ne è nata la sua paternità per migliaia di persone.

Sulla piazza che sarà inaugurata sabato 9 ottobre alle 12 alla presenza del Vescovo e del sindaco. “La gratitudine al Signore per averci donato un uomo che si è reso il tramite per una vita piena di significato e che è stato così protagonista della storia della nostra città e non solo, ci ha spinto a proporre la dedicazione di un luogo significativo che ne ricordasse la memoria ed avesse tutta la forza di una attualità nel presente momento storico. Si è dovuto attendere il convenzionale decennio dalla morte per l’istanza all’Amministrazione Comunale. Non poteva essere un luogo qualunque e dopo alcuni anni di ricerca paziente abbiamo proposto di ridenominare Piazzale Gondar (Bellariva di Rimini) con il suo nome“.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.