Indietro
menu
Arrivi e presenze

Turismo: in agosto più vicini i numeri precovid ma nell'anno il gap resta

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mar 12 ott 2021 14:40 ~ ultimo agg. 13 ott 14:25
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il mese di agosto ha visto arrivare in provincia di Rimini 747.057 turisti per un totale di 4.150.417 presenze. Numeri in crescita rispettivamente dello 0,4 e dell’11,3% rispetto al 2020 (quando il mese di agosto si era comunque ben difeso) ma distanti del 5,9 e del 6,8% dai numeri precovid del 2019. Una forbice che si apre ancora di più ampliando ai dati dei primi 8 mesi del 2021 che, pur superando i 10milioni di pernottamenti, registrano una flessione del 27% su due anni fa (+34,5% invece sul 2020).  E’ quanto emerge nei dati preliminari pubblicati oggi dalla Regione Emilia Romagna.

I dati dei primi 8 mesi in provincia (comune per comune)

Ma come sono andati i singoli comuni rivieraschi? Rimini ha sfiorato in agosto 1,7 milioni di presenze (+10,2%) con quasi 332mila arrivi (+1%). Una buona crescita trainata anche da una ripresa di arrivi dall’estero ma non sufficiente ad avvicinare i numeri di agosto 2019 distanti 11,1 punti percentuali per i pernottamenti e 9,7 per gli arrivi. Complessivamente negli otto mesi del 2021 il capoluogo ha totalizzato oltre 4,1 milioni di presenze (+29,9% sul 2020 e – 33,4% sul 2019).

Riccione ha visto arrivare in agosto qualche turista in meno dello scorso anno ma con una crescita di presenze: 166mila gli arrivi (-4%) e 947mila i pernottamenti (+8,5%). Il confronto con l’agosto 2019 evidenzia numeri quasi eguagliati in termini di presenze (-1,8%). Nei primi otto mesi dell’anno Riccione ha registrato 2.444.176 pernottamenti con una crescita del 29,5% sul 2020 e un calo del 20,7 sul 2019.

In termini percentuali, la performance migliore di agosto è quella di Bellaria Igea Marina che con 105mila arrivi e 672mila presenze ha segnato un aumento rispettivamente del 3,4 e del 15,7% sullo scorso anno riuscendo anche a contenere il gap sul 2019, -1,5% e -4,4%. Tra gennaio e agosto i pernottamenti sono stati 1.531.051 in crescita del 46,6% sullo scorso anno ma in calo del 22,8% sull’anno prepandemia.

A Cattolica agosto 2021 ha visto 88.925 arrivi (+1,9%) e 541.714 presenze (+14,6%). Il confronto sul 2019 evidenzia invece una diminuzione del 4% dei turisti e del 6,4% delle presenze. I dati dei primi otto mesi vedono anche La Regina superare il milione di presenze, 1.259.553, con un +44,9% sull’anno precedente e un -22,9 sul 2019.

E infine Misano Adriatico. Quasi 41.200 arrivi (+0,1%) e 254mila pernottamenti (+10,9%) in un mese di agosto che si è difeso bene anche rispetto al 2019 (rispettivamente -2,5% e -4,1%). I dati complessivi 2021 parlano di 581.462 presenze, il 41,15 in più dello scorso anno ma il 20,9% in meno del 2019.

Numeri alla mano, tra gennaio e agosto il gap più consistente rispetto al periodo pre-pandemia è del comune capoluogo che ha perso il 33,4% di presenze mentre le altre località di attestano tra il -20,7 di Riccione e il – 22,9 di Cattolica. Un dato da leggere, in particolare, con il calo di turisti dall’estero che a Rimini (dove hanno soggiornato oltre la metà di quelli arrivati in provincia) era arrivato a pesare circa il 30% e che è stato duramente colpito dalle limitazioni ai viaggi (in particolare dall’Est Europa).

Un dato positivo arriva dalla permanenza media dei turisti in provincia che è passata da 4,4 giorni (nel 2019 e 20) a 4,7 giorni.

 

Presenze gen – ago 2021 su 2019

Rimini 4.134.316 (-33,4%)
Riccione 2.444.176 (-20,7%)
Bellaria Igea – Marina 1.531.075 (-22,8%)
Cattolica 1.259.553 (-22,9%)
Misano Adriatico 581.462 (-20,9%)

 

Notizie correlate