Indietro
menu
Senza pass o indisponibili

Start Romagna, proseguono le criticità. 58 assenti nel bacino di Rimini

In foto: bus di Start Romagna
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 18 ott 2021 18:08 ~ ultimo agg. 19 ott 10:46
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La situazione del trasporto pubblico sul bacino romagnolo rimane difficile, tra personale senza green pass e personale in malattia. Il numero degli autisti che ha comunicato di non essere in possesso di green pass è al momento di 79 unità. Questa mattina si sono aggiunte ulteriori indisponibilità, che hanno fatto raggiungere il numero di 144 autisti (43 a Forlì-Cesena, 43 a Ravenna e 58 a Rimini) non disponibili. Nella giornata di oggi è stato possibile effettuare mediamente il 90 per cento delle corse: il 92 per cento nel bacino di Forlì-Cesena, l’87 per cento a Ravenna e il 90 per cento a Rimini.

Il numero complessivo tiene insieme sia la mancanza di green pass che l’indisponibilità per malattie o permessi di alta natura previsti dal contratto. Numeri che vengono monitorati, anche in rapporto a quelli dello stesso periodo dello scorso anno. Alla luce dell’incremento Start Romagna ha condiviso con Agenzia della Mobilità Romagnola l’orientamento di ridisegnare il servizio secondo delle priorità, a partire dal trasporto scolastico, pur sapendo – si legge in una nota – che comunque si tratta di una situazione che produrrà disagi alla clientela prevalentemente nelle ore di “morbida”.

 L’attuale limite di capienza è dell’80% e il ricorso in ambito romagnolo a 111 bus messi a disposizione insieme agli autisti da aziende private, loro stesse alle prese con problematiche di questo genere, seppure in numero molto minore. Start Romagna è impegnata a monitorare costantemente la situazione e ad aggiornare ogni qual volta si verificheranno variazioni significative i passeggeri, anche per il tramite degli organi di comunicazione.

 Start Romagna ricorda che online sono disponibili, sul sito, funzioni che consentono di avere informazioni in tempo reale su due fronti: sapere se il bus in arrivo ha una capienza al di sotto dell’80% ed è quindi a disposizione; conoscere in quanti minuti è previsto l’arrivo del bus alla fermata. Sono informazioni che, seppure con breve preavviso, danno notizia sulla disponibilità della corsa.

Start Romagna precisa che non le è consentito di offrire il costo del tampone ai dipendenti, neppure in forma parziale. L’Azienda è impegnata a ricercare strutture abilitate che possano fare i tamponi a prezzi calmierati presso le principali residenze della società. Ricerca che in questi primi giorni non ha dato ancora gli esiti sperati.

Meteo Rimini
booked.net