Indietro
menu
Sulla SS16

Semafori adeguati per non vedenti. Il progetto del comune di Riccione

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 7 ott 2021 14:08
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Giunta Comunale di Riccione ha approvato il progetto d’intervento che prevede l’installazione di semafori adeguati alle esigenze dei non vedenti in 11 attraversamenti pedonali sulla Statale 16. Il Comune parteciperà ora ad un apposito bando del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile.

Nello specifico, si tratta di un’apparecchiatura elettronica con comando dedicato, che tramite un avvisatore acustico direzionale indirizza il non vedente all’altro lato della strada. Quando viene azionato, il dispositivo dilata anche i tempi del verde consentendo l’attraversamento in sicurezza. Per i non vedenti che dispongono del bastone bianco voce, è possibile usufruire del sistema di comunicazione Let it smart che consente di interagire con il semaforo, facendosi guidare fino al punto esatto di attraversamento e soprattutto di attivare il semaforo sonoro senza la necessità di cercare il palo o il pulsante.

Gli incroci individuati (vista la mole di flusso giornaliero) sono quelli tra la Statale 16 e i viali Toscana, Abruzzi, Vercelli e Marsala. Nei primi due sono presenti 8 semafori, in viale Vercelli 2 ad attraversamento semplice e in via Marsala un doppio attraversamento con 4 semafori.

Ritengo che questa progettualità d’intervento – afferma l’assessore ai Lavori Pubblici Lea Ermetinel caso di ammissione alla domanda di partecipazione al bando che concede finanziamenti in proporzione alla popolazione residente e che verrebbe cofinanziata dall’Amministrazione, sia un’opportunità importante da cogliere senza esitazioni. Miglioriamo la sicurezza stradale rispondendo alle necessità dei non vedenti, sulla scia di quanto già realizzato nei principali incroci semaforici della Statale a favore in generale di automobilisti e pedoni con dispositivi che inducono a rallentare e rispettare i semafori”.

Notizie correlate
di Redazione   
di Simona Mulazzani