Indietro
menu
fermato alle befane

Ruba 100 euro di vestiti indossandoli: "Sono miei". Arrestato un 27enne

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 1 ott 2021 17:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nel tardo pomeriggio di mercoledì, i carabinieri della Stazione di Rimini Principale hanno arrestato in flagranza, per il reato di furto aggravato, un cittadino rumeno di 27 anni, già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo, dopo essere entrato in un noto negozio di abbigliamento all’interno del centro commerciale “Le Befane”, ha iniziato ad aggirarsi con fare sospetto tra gli scaffali prelevando alcuni capi per un valore complessivo di 100 euro. Senza farsi notare ha rimosso il dispositivo antitaccheggio all’interno del camerino e li ha indossati, spacciandoli per suoi vestiti.

Al personale di sicurezza, che lo stava tenendo d’occhio già da un po’, l’escamotage non è sfuggito. Così è scattata immediata la richiesta di intervento da parte dei carabinieri. I militari, giunti sul posto, si sono fatti descrivere il ladro, individuato nel giro di poco lungo i corridoi del centro commerciale. I capi rubati sono stati restituiti al negozio, mentre il 27enne è stato condotto in caserma e arrestato. A seguito dell’udienza di convalida svoltasi ieri mattina nel tribunale di Rimini, il rumeno è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia Giudiziaria, in attesa del processo la cui data è da destinarsi.

Notizie correlate
di Redazione   
FOTO
di Icaro Sport