Indietro
menu
Elezioni, i commenti

Montescudo-Montecolombo. Castellari: vigileremo su false promesse

In foto: Elena Castellari
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 6 ott 2021 14:26
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Non è riuscita nel bis Elena Castellari, sindaca uscente di Montescudo Monte Colombo, che alle urne è uscita sconfitta da Gian Marco Casadei. La Castellari però, facendo i complimenti ai vincitori, annuncia il proprio impegno in consiglio comunale anche per dare “la giusta dignità e la necessaria concretezza perché le opere che sono già in fase avanzata di realizzazione o di progettazione arrivino a compimento“. E sul neo sindaco e la sua squadra dice: “Vigileremo attentamente su tutte le false promesse e i progetti inconsistenti che sono stati annunciati da Casadei e la sua lista civica. Ora spetta a loro dimostrare le grandi capacità di cui si vantano e non deludere i tanti Cittadini che li hanno votati.
A noi, invece, il compito di lavorare ancora più intensamente per portare avanti idee e progetti che abbiamo sempre condiviso con la Cittadinanza, anche per riconquistare la fiducia che in questa tornata elettorale non ci è stata concessa”.

Il commento di Elena Castellari, Torri Unite

E’ una sconfitta netta, ma il nostro impegno per Montescudo-Monte Colombo non termina qui. Ringraziamo i quasi 900 Cittadini che ci hanno votato e sostenuto: a loro e anche a tutti gli altri garantiamo fin da subito che anche dai banchi dell’opposizione saremo costruttivi e collaborativi come sempre, nonostante le offese e le falsità sparse sul nostro conto. E vigileremo attentamente su tutte le promesse che hanno fatto in queste settimane, che siamo certi si scioglieranno come neve al sole in poco tempo.
Le elezioni si vincono e si perdono: si chiama democrazia. Facciamo quindi i nostri complimenti al nuovo Sindaco Gian Marco Casadei e alla sua squadra per un proficuo lavoro alla guida del nostro Comune.
Siamo e saremo sempre a disposizione per quanti avessero esigenze e iniziative sul nostro territorio, pronti a perorare le loro cause in seno al Consiglio Comunale, nel nuovo ruolo di gruppo di minoranza. Un ruolo a cui daremo la giusta dignità e la necessaria concretezza perché le opere che sono già in fase avanzata di realizzazione o di progettazione arrivino a compimento. Citiamo solo il Centro Sportivo di Taverna e la nuova Scuola di Montescudo, ma anche la nuova illuminazione pubblica a led e i numerosi progetti in ambito culturale, perché sono iniziative che partono da necessità della popolazione che abbiamo raccolto in questi cinque anni e che meritano la massima attenzione anche da parte della nuova Amministrazione Comunale.
Allo stesso modo, saremo costruttivi e collaborativi, come abbiamo sempre dimostrato, sui temi più importanti che verranno proposti al Consiglio Comunale, nonostante la mole di insulti e falsità che abbiamo sentito dire e visto scrivere in queste ultime settimane. La campagna elettorale è finita e ci auguriamo finisca anche questa macchina del fango che rischia solo di produrre danni alla nostra comunità. Siamo persone serie e oneste, per questo non abbiamo accettato di scendere a quel livello di scontro: non per debolezza o paura, ma perché crediamo che una comunità coesa abbia bisogno di esempi di correttezza e trasparenza, non di urli e cattiveria. Anche per questo, vigileremo attentamente su tutte le false promesse e i progetti inconsistenti che sono stati annunciati da Casadei e la sua lista civica. Ora spetta a loro dimostrare le grandi capacità di cui si vantano e non deludere i tanti Cittadini che li hanno votati.
A noi, invece, il compito di lavorare ancora più intensamente per portare avanti idee e progetti che abbiamo sempre condiviso con la Cittadinanza, anche per riconquistare la fiducia che in questa tornata elettorale non ci è stata concessa.