Indietro
menu
Cattolica al voto

Ballottaggio a Cattolica. Foronchi e Gennari a caccia dei voti del centrodestra

In foto: Mariano Gennari e Franca Foronchi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 10 ott 2021 10:20 ~ ultimo agg. 17:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si avvicina il ballottaggio che decreterà chi sarà il sindaco di Cattolica tra Franca Foronchi e il primo cittadino uscente Mariano Gennari. Ago della bilancia in una contesa che ha visto al primo turno la candidata di centrosinistra al 48% e quello del M5S al 27%, saranno i voti raccolti da Massimiliano Gessaroli che con Alleanza Civica, Lega e FdI ha raggiunto il 22%. Foronchi e Gennari in questi giorni si sono proprio rivolti a quell’elettorato.

Ho letto con attenzione il comunicato stampa del Dottor Gessaroli – scrive Franca Foronchi: una presa di posizione a mio avviso equilibrata e corretta. Fin dal giorno dopo l’esito delle elezioni, sia io sia i partiti della coalizione che mi sostengono stiamo cercando di comunicare in modo chiaro due messaggi. Il primo è rivolto alle persone che già al primo turno hanno votato per la mia persona e la coalizione di centrosinistra, chiedendo loro di tornare alle urne per il ballottaggio di domenica 17 e lunedì 18 ottobre; questa azione è fondamentale perché per vincere abbiamo bisogno del loro sostegno. Il secondo messaggio è indirizzato a quei cittadini che al primo turno non sono venuti a votare o che non ci hanno votato, invitandoli a venire ad esprimere la propria scelta al ballottaggio avendo letto prima con attenzione il nostro programma elettorale. Il Dottor Gessaroli, nel suo comunicato, cita alcuni progetti che stanno particolarmente a cuore a lui e alla lista civica che lo ha sostenuto; penso ad esempio alla ricostruzione della scuola della Repubblica dove si trova ora, scelta che impedirebbe di riflesso di cementificare l’ultima grande area verde rimasta nel quartiere Macanno; evitare la costruzione del mega parcheggio sotterraneo in Piazza Roosevelt; evitare la privatizzazione della spiaggia libera adiacente al porto; attuare una revisione generale della viabilità cittadina. La posizione del Dottor Gessaroli su questi temi, così come su altri, è in linea con il programma presentato già a luglio dalla coalizione di centrosinistra. Ricordo inoltre che su alcuni di questi temi sono state portate avanti insieme battaglie durante i cinque anni di opposizione: penso ad esempio al sostegno congiunto per la raccolta firme per evitare lo spostamento della scuola della Repubblica e per provare a convincere l’attuale amministrazione a rivedere il progetto del nuovo supermercato Macanno, per il mantenimento della spiaggia libera al porto, risultato raggiunto in questa legislatura con la concreta possibilità che, in caso di vittoria di Gennari, “la porta” si riapra nella direzione auspicata dall’attuale maggioranza. Il mio impegno, qualora i cittadini ci daranno la fiducia al ballottaggio, non è solo quello di onorare quegli impegni programmatici in cui ci ritroviamo con il Dottor. Gessaroli e la lista che lo ha sostenuto, ma ci sarà un coinvolgimento attivo nelle scelte e nella programmazione amministrativa di quei consiglieri di minoranza che le sposano. Ritengo il loro contributo prezioso non solo in termini di controllo ma proprio nella condivisione delle scelte. A noi sta a cuore Cattolica e sui temi che abbiamo proposto nel nostro programma c’è la massima apertura per la loro realizzazione“.

Invito gli ELETTORI di tutta la coalizione di CENTRODESTRA – scrive Mariano Gennaria sostenermi perché non possiamo ridare in mano il nostro comune nuovamente al PD. Se così non fosse fareste tornare nuovamente a casa nostra un sistema di sinistra che non ci permetterà più di fare scelte autonome, con la vittoria di Rimini saremo in mano loro e della regione per qualsiasi scelta.
Vi rammento cos’è il Partito Democratico in particolare per Cattolica: sudditanza , bugie , debito , cause ed immobilismo.
Le decisioni pioveranno dall’alto e torneremo indietro di 5 anni quando ci siamo trovati a lavorare in una città degradata e devastata, divisa e dimenticata , assente dalle posizioni importanti del turismo e dell’innovazione.
Se qualcosa nella mia legislatura e nel mio programma non vi ha convinto aggiusteremo il tiro, anzi attingo dal programma del centrodestra un primo argomento: alla prima giunta utile toglierò la pista ciclabile da via Del Prete, via Matteotti e via Corridoni ripristinando così il doppio senso di circolazione in via Del Prete e i parcheggi in via Matteotti e via Corridoni dando così respiro ai negozi del centro in attesa di interventi strutturali più importanti che sono presenti nel mio programma“.

Notizie correlate