Indietro
sabato 23 ottobre 2021
menu
Basket Serie D

Villanova Basket: i Tigers confermano il forte lungo Russu

In foto: Russu con la nuova divisa dei Tigers
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
gio 2 set 2021 15:46 ~ ultimo agg. 16:03
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Colpo Villanova. I Tigers confermano uno dei centri più forti della serie D emiliano-romagnola: Artem Russu.

Classe 1994, 196 cm, “Arti” (così è chiamato da amici e avversari) può occupare indifferentemente lo spot di 4 e 5, ed è giocatore dalla doppia dimensione: ‘mastino’ difensivo e ottimo produttore in attacco.

Nell’ultima stagione disputata con la maglia del Grifo Imola viaggiava a 18.6 punti di media gara (371 in 26 partite, con un best score di 35), catturando circa 12 rimbalzi. Giocherà con la maglia #8. Lo scorso anno, dopo un inizio promettente (vittoria in trasferta al Villa Romiti di Forlì con un’ottima prestazione), è stato appiedato dal Covid. Ora riparte dal biancoverde.

Per Arti in realtà di tratta di gradito ritorno: il forte lungo aveva già vestito la canotta biancoverde nella stagione 2015/2016, in Promozione. Il 27enne Russu era nel roster della Santarcangiolese nella stagione 2018/2019 in C Silver.
“Arti è un ottimo elemento che siamo orgogliosi di inserire nel roster – dichiara il ds Simone Stargiotti –. Le cifre parlano da sole. Quello che i numeri non dicono, invece, è l’entusiasmo con cui il ragazzo ha nuovamente accettato la proposta e la disponibilità a far nuovamente parte di questo gruppo”.

“Arti è davvero un ottimo acquisto, dentro e fuori dal campo. Siamo felici di riabbracciarlo e non vediamo l’ora di vederlo giocare in questa squadra costruita su un importante mix di esperienza e gioventù” commenta il presidente Lorenzo Meluzzi.

E il giocatore che dice?

Dopo la C a Santarcangelo e un anno alla grande a Imola, ritorna in serie D e a Villa Verucchio, dove peraltro ha già giocato. Cosa l’ha spinta a questa scelta?
“Ho accettato nuovamente la proposta dei Tigers perché mi piace la strategia messa a punto con la Santarcangiolese basket dove peraltro ho giocato in serie C, tre stagioni fa. È una società che ambisce a crescere e voglio far parte di questa avventura. Non vedo l’ora di tornare in campo per dare il mio contributo a questa avventura”.

La scorsa stagione per lei è stata travagliata. È stato contagiato dopo una gara, Covid lei e la sua compagna.
“Speriamo che quest’anno le cose vadano meglio rispetto all’anno scorso perché purtroppo dopo la trasferta di Forlì sono stato contagiato dal Covid-19 sia io sia la mia compagna. Per fortuna è andata tutto benissimo, anche perché nel periodo della quarantena è nato mio figlio Federico”.

Come giudica la stagione che parte il 10 ottobre? Quali gli obiettivi di squadra?
“Manca un mese circa all’inizio della stagione, ci stiamo allenamento in maniera interessante sia in palestra col coach ma anche fuori (sabbia/sala pesi) col nostro preparatore atletico Luca Nicoletti. Questa squadra mi piace molto: ci sono tanti giovani di talento che hanno voglia di dare il cento percento e migliorare, e alcuni senior con tanta esperienza che sicuramente potranno aiutali molto. Zannoni è un grande giocatore con il quale ho avuto il piacere di giocare a Santarcangelo. Penso che la società stia allestendo un’ottima squadra e ci auguriamo di giocare bene e divertire il pubblico”.

I numerosi tifosi di questa sponda del Marecchia la stanno già aspettando. Cosa promette loro?
“Sicuramente daremo sempre il massimo e chissà che a fine stagione non possiamo toglierci tutti insieme delle soddisfazioni”.

Ha già scelto il numero di maglia? Glielo lasceranno?
“Il mio numero è sempre stato l’8 ma non ho assolutamente problemi a cambiarlo, ad esempio col numero 2 (giorno che è nato mio figlio)”.

Porterà suo figlio Federico sugli spalti della Tigers Arena?
“Se le condizioni sanitarie lo permetteranno, certamente! Federico sarà il mio primo tifoso: forza Tigers sarà la prima frase che dovrà imparare”.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.