Indietro
venerdì 22 ottobre 2021
menu
Circolo Velico Riminese

Tutto pronto per l'ottava edizione della RIGASA: 170 miglia no stop

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 3 set 2021 12:51 ~ ultimo agg. 4 set 08:52
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“Al largo insieme” è lo slogan 2021 che il Circolo Velico Riminese ha voluto accostare alla sua regata di punta, la RIGASA, giunta all’ottava edizione e che partirà il 10 settembre alle ore 17.00 dal porto di Rimini.

RIGASA è l’acronimo dei i way point del percorso, Rimini-Gagliola-Sansego e ritorno a Rimini, che impegnerà gli equipaggi su un totale di 170 miglia no stop.

Le imbarcazioni seguiranno un percorso d’altura che toccherà le due coste adriatiche, quella italiana e quella croata, e che si presenta sempre molto tecnico, dove il meteo può rappresentare la chiave strategica per la classifica.

La Rigasa, quindi, offre ai velisti amanti delle regate d’altura, un percorso interessante, dove a fare la differenza sono buone doti sportive e capacità marinaresche. Il cancello di partenza sarà posizionato tra la palata del porto di Rimini ed una boa gialla, con un ulteriore boa gialla di disimpegno al vento, permettendo di seguire le barche anche dal molo.

CLASSIFICA E CATEGORIE AMMESSE
La Rigasa è aperta alle categorie in equipaggio, in doppio. Il punteggio, al fine di formulare la classifica, seguirà un sistema di punteggi di compensi per le imbarcazioni in possesso del certificato ORC e in tempo reale per le altre.

LA REGATA ED IL SUO PERCORSO
Nata nel 2013, la RIGASA vuole essere una regata dove tattica e strategia diventano protagoniste assolute. 170 miglia no stop per attraversare l’Adriatico e ritorno, traguardando i due way point naturali dello scoglio della Gagliola e dell’Isola del Sansego rendono questa regata adrenalinica, tecnica e sempre tutta da scoprire.

La partenza nel tardo pomeriggio permette agli equipaggi di affrontare la traversata nella notte con l’arrivo sulle coste croate nelle prime ore del giorno. Il traguardo della Gagliola apre la seconda fase della regata che si gioca tra i canali, le correnti e le brezze per raggiungere l’Isola del Sansego. Il cerchio si chiude con il ritorno verso Rimini, da non sottovalutare fino all’ultimo miglio.

IL RECORD DA BATTERE
23 ore e 16 minuti è il nuovo record di percorrenza della Rigasa, stabilito nell’edizione 2020 dal Solaris 36 OD di Sailing Team Marione. Un record che apre la sfida nella sfida per le barche iscritte che cercheranno di migliore il tempo di percorrenza delle 170 miglia.

AL LARGO INSIEME – progetto sociale
Per l’edizione 2021 della Rigasa saranno gli equipaggi a promuovere un progetto sociale, o una associazione, che riceverà la donazione di una parte delle quote di iscrizioni. Ogni anno, infatti, il Circolo Velico Riminese devolve una percentuale delle quote incassate per la partecipazione alla regata ad una realtà legata al sociale.

“Al largo insieme” è il motto di questa edizione e non vuole solo fermarsi alla navigazione. L’associazione scelta dalla barca che taglierà per prima il traguardo riceverà parte delle quote di iscrizione.

OSPITALITA’ GRAZIE AL MARINA DI RIMINI
Il Circolo Velico Rimini ospiterà le imbarcazioni iscritte presso il Marina di Rimini, sponsor tecnico della RIGASA, nei modi e nei tempi stabiliti dal bando di regata.

Notizie correlate
di Redazione   
FOTO