Indietro
menu
Progetti prevedevano altro

Spostamento cassonetti a Santa Giustina. Comitato: scelta penalizzante

In foto: la nuova collocazione dei cassonetti
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 24 set 2021 16:06 ~ ultimo agg. 16:21
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Comitato di Santa Giustina lamenta la nuova scelta sullo spostamento dei cassonetti della piazza del centro abitato: una scelta penalizzante e non condivisa.

“Nei giorni scorsi è stata tolta una parte della protezione del marciapiede a ridosso della vecchia scuola elementare e adesso, in corrispondenza dello spazio dove era presente la protezione, sono stati installati i cassonetti dei rifiuti che prima si trovavano sul marciapiede tra la piazza e la via Emilia. Non solo l’assenza della protezione crea una situazione di pericolo ma con l’installazione dei cassonetti dei rifiuti si è ulteriormente ristretto il passaggio pedonale. Negli anni passati ci siamo battuti per avere un passaggio pedonale protetto. E’ stato fatto, anche se con un tratto (pur limitato) troppo stretto. Adesso viene tolta la protezione e ridotto ulteriormente lo spazio.

E’ una scelta inaccettabile! Naturalmente ringraziamo l’Assessore ai Lavori Pubblici Sadegholvaad per aver coinvolto la popolazione nelle scelte urbanistiche. Nel progetto che era stato presentato nel 2000 era previsto un ampliamento del marciapiede. Di quello del 2021 nessuno sa niente. In ogni caso – conclude la nota del Comitato – passate le elezioni torneremo a farci sentire”.

 

Notizie correlate
di Andrea Polazzi